Catanzaro, chiuso l’anno sociale dell’Accademia dei Bronzi

imagesL’Accademia dei Bronzi, unica associazione culturale catanzarese, attiva in ambito nazionale, che riesce a raccogliere intorno a se’ adesioni a tutto campo, dalla poesia alla letteratura, dall’arte al mondo produttivo, dalla musica al giornalismo, ha chiuso l’anno sociale. Il presidente Vincenzo Ursini e i suoi piu’ vicini collaboratori (Giobambattista Scalise, Mauro Rechichi, Mario Donato Cosco, Antonio Benefico, Silvestro Bressi) lo hanno ampiamente dimostrato anche durante la recente presentazione del Calendario 2014 di Arte e Poesia tenutasi nei locali del Circolo Unione. Il Calendario, insomma, unitamente ai Premi ”Alda Merini” e ”Vivarium”, ma anche alle numerose mostre personali o collettive organizzate a titolo gratuito, hanno dimostrato quanto seguite siano ormai le iniziative promosse dal sodalizio culturale catanzarese. ”Tutto questo – conferma Ursini – senza alcun sostegno pubblico”. La conferma si e’ avuta durante la presentazione dell’ultima iniziativa del 2013, nel corso della quale l’Accademia dei Bronzi ha consegnato il premio ”Arte Oggi” ad alcuni artisti che, ”con la loro qualificata adesione, hanno contribuito, – si legge nella motivazione – ad elevare i toni culturali della nostra citta”’. Quest’anno il premio e’ andato a Giuseppe Galati di Acquaro, Pasquale Macri’ di Dinami, Caterina Rizzo di Pizzo, Domenico Virdo’ di Filandari, Silvio Fortebraccio di Foggia, Massimiliano Soriente, di Salerno, Grazia Calabro’, Marcello La Neve e Rita Mantuano di Cosenza, nonche’ ai catanzaresi Mimma Gallelli, Alfredo Leonardo e Antonella Oriolo. Una segnalazione di merito e’ andata a Francesca Loricchio, Anna Leone e Angelina Russo. Per la poesia, sono stati invece premiati Bernardina Agresta (Montepaone Lido), Anna Alfano (Polia), Salvatore Annunziata (Pompei), Tiziana Battista (Tornimparte), Graziella Benatti (Spilamberto), Mariella Bernio (Brugherio), Carmen Biella (Vimercate), Francesco Saverio Capria (Catanzaro), Maria Pompea Carrabba (San Paolo di Civitate), Marianeve Casciello (Torre Annunziata), Antonella Chiaravalloti (Satriano), Antonio Ciervo (Trento), Francesca Dono (Milano), Franchetti Maria Bertilla (Gazzolo), Maria Pia Furina (Soverato), Donata Fusar Poli (Chieve), Marise Gallo (Bologna), Maria Concetta Giorgi (Cesenatico), Elena Leica (Prato), Nicolina Macari (Frosinone), Diana Mayer Grego (Trieste), Sina Mazzei (Pianopoli), Rocco Pedatella (Trezzano sul Naviglio), Alessandra Peveraro (Valduggia), Pasquale Pipicelli (Soverato), Giovanni Pistoia (Corigliano Calabro), Antonietta Pullano (Vena di Maida), Anna Rachele Ranieri (Terzigno), Flavia Risalvato (Castelvetrano), Iole Testa (Casagiove), Carolina Turroni (Cervia), Paola Vigilante (Roma). ”Chiudiamo questo anno di attivita’ – ha commentato alla fine Vincenzo Ursini – con un bilancio certamente positivo relativamente ai risultati conseguiti. Ricordiamo infatti che il premio Alda Merini, realizzato nel mese di aprile, e’ stato il primo in Italia per numero di adesioni. Il nostro augurio e’ che nel 2014 a questi risultati corrisponda una altrettanto attenzione da parte delle nostre istituzioni”.