ASP Catanzaro: lezioni di ballo agli adolescenti per promuovere benessere psico-fisico e sociale

asp-catanzaroSi è tenuta la giornata conclusiva del progetto “Note musicali…in movimento” promosso dalle Unità operative Pediatria di Comunità  ed Educazione alla Salute dell’ASP di Catanzaro, nell’ambito del Progetto Regionale di Prevenzione “Guadagnare salute negli adolescenti”.

Obiettivo del progetto la promozione dell’attività motoria, quale strumento di prevenzione dell’obesità,  nel contesto ben più ampio di uno stile  di vita salutare che possa costituire il percorso preferenziale degli adolescenti. In Calabria, da un’indagine del Ministero della Salute, è risultato che il 30% della popolazione adolescenziale è in sovrappeso o chiaramente obesa.

L’attività motoria in sintonia con l’educazione alimentare rappresenta, pertanto, il cardine per contrastare tale fenomeno.  Ed a proposito di attività motoria, quale migliore movimento se non il ballo? Questa la domanda che si è posta la Dirigente della Pediatria di Comunità Dr.ssa Rossella Anfosso  che, pertanto, ha inteso coniugare i tre momenti indicati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità di benessere  fisico, psichico e sociale in un’unica disciplina quale la danza. Gli alunni hanno ricevuto lezioni di ballo di coppia del tipo bachata e cha cha cha  e di fitness  quali la zumba,  dalla istruttrice Eleonora Polito, della scuola di ballo Free Dance Catanzaro, che si è recata nelle scuole a portare una ventata di allegria, di musicalità e di aggregazione nel gruppo classe. Le lezioni di ballo sono state affiancate da dialoghi interattivi  tra gli alunni e l’Infermiera pediatrica Lorena Iozzo, che ha offerto spunti di riflessione sull’importanza dell’attività fisica e di una corretta alimentazione  e che, sulle note del rap, ha fatto cantare e danzare i piccoli studenti della seconda classe della scuola primaria dell’Istituto Comprensivo Patari –Rodari, plesso Gagliardi.

Il progetto si è concluso con  la  gara di ballo, presso la scuola Free Dance Catanzaro, nella quale, sotto lo sguardo giudicante, ma benevolo di una giuria formata dagli esperti Alba Giancotti, Maria Rosa Madia, Giuseppe Frontera, e Giuseppe Polito; dalla psicologa Marisa Accoti e dal medico sportivo Pino Bova, e davanti ad una platea di centinaia di genitori ed insegnanti, gli studenti delle scuole I.C. G. Casalinuovo, I.C. Don L. Milani,I.C. Patari- Rodari plesso Gagliardi si sono cimentati nei balli appresi, dapprima in coppia e successivamente in gruppo.

Al termine delle eliminatorie sono state premiate le prime due  coppie classificate per il premio tecnico: Matteo Ciccarello e Martina Posella,  Luca Pulerà e Deborah Raffaele  e  le due coppie classificate  per il premio simpatia ed affiatamento: Andrew Lupis e Ilenia Sinopoli, Mattia Dolce ed Arianna Luciano, che hanno ricevuto un  premio personale, mentre alle scuole è stata consegnata una coppa dal Signor  Giuseppe Polito, Presidente della Free Dance Catanzaro. La serata è stata impreziosita da un appassionato tango ad opera dei  ballerini della scuola Davide Squillace, Eleonora Polito, Salvatore Gagliardi e Simona Babini  e  da un velocissimo jaive danzato da una coppia di alunni della scuola Casalinuovo, Cristian Pitingolo e Giorgia Giglio. La manifestazione è stata salutata dal Dirigente del  Dipartimento Tutela della  Salute e politiche sanitarie della Regione Calabria, Dott.ssa Rosalba Barone che ha ricordato l’importanza del movimento quale momento di prevenzione delle malattie cardiovascolari, dai Dirigenti Scolastici Concetta Carrozza, Antonio Caligiuri e dalla Vicaria  Anna Maria Altilia dichiarati si estremamente soddisfatti della piacevole esperienza che è riuscita a coagulare momenti di didattica e momenti di coesione del gruppo classe.

La Dr.ssa Anfosso ha aperto i lavori  parlando degli obiettivi che il progetto si è posto in fedele accordo ed in sintonia con il diktat imposto dalla Regione Calabria, che l’ASP di Catanzaro ha sposato in pieno. Anche la Dr.ssa Franca Faillace, Responsabile dell’UO Educazione alla Salute e Referente Regionale del progetto ha ricordato l’importanza della  prevenzione quale strumento idoneo a promuovere la modifica dei comportamenti errati tra gli adolescenti.  Lo spettacolo è stato presentato dalla Responsabile del progetto Lorena Iozzo che ha evidenziato come possa essere piacevole  l’attività motoria  al ritmo della musica veicolando, in contemporanea,  input per l’assunzione di corrette abitudini alimentari e riuscendo  a vincere la timidezza degli studenti. Inoltre ha rivolto un caloroso ringraziamento alle scuole per la grande sensibilità e per la disponibilità dimostrate ed in particolare agli insegnanti che hanno fattivamente collaborato:  Ilenia Giampà  Elisabetta Brescia e Gaetana Ruggero dell’I.C. G. Casalinuovo ; Ivana Bevacqua dell’I.C. Don Lorenzo Milani; Annamaria Altilia e Caterina Cardamone dell’I.C. Patari- Rodari plesso Gagliardi.