Categoria: CALABRIANEWSREGGIO CALABRIA

Arrivano un marchio e un sito web per “SPOT 6D”, il progetto promosso dalla Provincia di Reggio

Un grande occhio, organo della vista, simbolo divino e di conoscenza, che diventa l’occhio della macchina da presa; il numero 6, simbolo del perfetto equilibrio e della capacità di costruire relazioni, che si trasforma e diventa palpebra; la lettera “d”, realizzata come un’evoluzione grafica del numero 6, e le dodici stelle della Comunità europea.
Sono questi gli elementi che compongono il marchio del progetto “SPOT 6D”, ideato e disegnato da Augusto Russo, Francesco Caronte e Carmine Gagliostro. Questi tre studenti dell’Istituto Tecnico Industriale Statale “MM Milano” di Polistena si sono aggiudicati il concorso lanciato dalla Provincia, al quale hanno partecipato moltissimi giovani delle scuole secondarie di secondo grado del territorio reggino.
Essenziale e di forte impatto, l’inedito marchio rappresenta la sintesi visiva del progetto che ha l’obiettivo di concentrare l’attenzione dei giovani su sei importanti temi sociali, attraverso l’ideazione e la realizzazione, da parte degli studenti delle scuole superiori della provincia reggina, di altrettanti spot digitali e interattivi: la cultura imprenditoriale giovanile, la cultura digitale, l’abuso di alcol e droga, il volontariato, la sicurezza stradale, la cittadinanza attiva europea.
È online anche il sito web del progetto, consultabile all’indirizzo spot6D.provincia.rc.it, sul quale è possibile trovare tutte le informazioni e gli stati di avanzamento dell’iniziativa. Il sito, a breve, sarà anche il punto di riferimento di altri canali di comunicazione come twitter, facebook, youtube.
Si concluso, pochi giorni fa, il ciclo degli incontri preparatori alla realizzazione degli spot. I seminari, organizzati dai partner, hanno avuto l’obiettivo di analizzare, insieme ai ragazzi, i temi da trattare nei corti in modo da fornire loro gli strumenti necessari per focalizzare il messaggio da trasmettere e scrivere i soggetti.
Per l’Amministrazione Provinciale, il progetto è un’opportunità per creare un dialogo aperto tra istituzioni, mondo dell’associazionismo e giovani al fine di trasmettere ai futuri cittadini il valore della convivenza sociale, del rispetto delle regole e dell’assumere stili di vita sani e responsabili. I ragazzi, attraverso tutte le attività del progetto nelle, impareranno a non accettare passivamente la realtà che li circonda ma a diventare attori protagonisti della propria vita.
ll progetto “SPOT 6D. I giovani comunicano e promuovono i diritti per una cittadinanza europea-attiva”, è finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri (Dipartimento della Gioventù) e dall’Unione Province Italiane. È promosso dalla Provincia di Reggio Calabria e rientra nel Programma “Azione province Giovani” che promuove e valorizza strategie e politiche coordinate a favore dei giovani, coinvolgendo le istituzioni, l’associazionismo giovanile e tutti gli attori che, a vario titolo, si occupano di giovani.
Partner del progetto sono: il Comune di Reggio Calabria-Centro Europe Direct e Assessorato Politiche Educative; la Fondazione Calabria Film Commission per l’Audiovisivo; IN.FORM.A., Azienda Speciale della Camera di Commercio di Reggio Calabria; l’Accademia di Belle Arti Reggio Calabria; il CISMe Società Cooperativa; Evelita Associazione Solidale Onlus e la Consigliera di Parità della Provincia di Reggio Calabria.
Collaborano all’iniziativa: l’Ufficio Scolastico-Articolazione Territoriale Provinciale di Reggio Calabria e la Polizia Stradale della Sezione Provinciale di Reggio Calabria.