Vibo Valentia, Pm chiede giudizio per dirigente Provincia

imagesIl pm della Procura di Vibo Valentia, Santi Cutroneo- riporta l’Agi- nell’ambito dell’inchiesta sull’ente Provincia, ha chiesto il rinvio a giudizio per un dirigente ed il proscioglimento per un altro. Con l’accusa di abuso d’ufficio con vantaggio patrimoniale, il rinvio a giudizio è stato avanzato dal pm al gup nei confronti di Ulderico Petrolo, 63 anni, di Vibo Valentia, mentre la richiesta di proscioglimento è stata chiesta per Edith Macrì, 42 anni, di Tropea.

Secondo l’accusa, Petrolo il 21 dicembre 2009, quale dirigente in via temporanea degli Affari finanziari e del Personale della Provincia di Vibo, ma allo stesso tempo anche segretario generale dello stesso ente, non si sarebbe astenuto in presenza di un proprio interesse personale nel rilasciare quale dirigente degli Affari finanziari il parere contabile favorevole a sé medesimo in ordine alla sua nomina a direttore generale della Provincia.

Tale presunto illecito avrebbe posto le premesse per la stipula del contratto di lavoro in favore di Petrolo, con un ingiusto vantaggio patrimoniale in favore di quest’ultimo. Per Edith Macrì, all’epoca vice segretario generale della Provincia, ed indagata sempre in relazione alla nomina di Petrolo, il pm ha invece chiesto il proscioglimento dalle accuse sulla scorta di una memoria difensiva presentata dalla stessa indagata.