Vibo Valentia: aveva quasi 900 foto pedopornografiche, arrestato 76enne. È recidivo

tribunale_giudice_generica3Detenzione aggravata di materiale pornografico. Questo il reato per il quale il Tribunale di Vibo Valentia ha condannato a 2 anni e 3.500 euro di multa, Antonio Columbro, 76 anni, di Vibo Valentia, gia’ recidivo e noto alle forze dell’ordine ed alla giustizia per reati simili. L’imputato, difeso dall’avvocato Eugenio Perrone, e’ stato altresi’ condannato “all’interdizione perpetua da qualunque incarico nelle scuole di ogni ordine e grado, nonche’ da ogni ufficio e servizio in istituzioni o strutture pubbliche o private frequentate prevalentemente da minori“.

La condanna fa riferimento al rinvenimento da parte dei carabinieri nell’abitazione e nel garage dell’imputato “di 865 fotografie riproducenti soggetti di sesso maschile in eta’ adolescenziale completamente nudi, contenute in 11 raccoglitori fotografici“.

Il materiale fotografico, sequestrato dai carabinieri e di cui ora il Tribunale ne ha ordinato la confisca e la distruzione, era stato rinvenuto il 20 novembre 2012 dai militari dell’Arma. Il pm Vincenzo Russo aveva chiesto per l’imputato una condanna a 7 anni e 5mila euro di multa, ma per due capi d’imputazione (produzione di materiale pornografico con minori e detenzione di mille fotografie ritraenti foto di adolescenti in mutande), il Tribunale ha decretato l’assoluzione “perche’ il fatto non sussiste“.