Trasferta proibitiva per la Mia Basket sul campo del Milazzo

Mia Messina-Paceco 66-63 Time out MiaL’ottava giornata del girone A del campionato di serie C Regionale propone il più classico dei testa-coda alla Mia Basket Messina. I ragazzi allenati da Massimo Sigillo si recheranno a San Filippo del Mela per disputare il delicato incontro che il calendario propone contro il Minibasket Milazzo, una delle tre formazioni attualmente in testa alla classifica del raggruppamento nord del massimo campionato regionale (palla a due domenica alle ore 19; arbitri i signori Gianluca Centorrino di Venetico e Alvin Perrone di Catania). A differenza delle settimane precedenti, il gruppo biancoblu del presidente Salvatore Germanà arriverà al match più sereno, dopo aver ottenuto la prima vittoria stagionale ai danni del Basket Paceco. Successo che ha permesso a Casile e soci di lasciare l’ultima posizione in graduatoria e raggiungere a quota due punti sia la compagine trapanese che i cugini dell’Agatirno Capo d’Orlando. La partita del PalaTracuzzi ha confermato l’ottimo momento di forma attraversato dalla squadra peloritana, evidenziando la crescita del roster che già nel derby disputato contro l’Amatori Messina aveva sfiorato la vittoria. Sugli scudi il duo Bellomo-Bonfiglio: il giovane play ormai non stupisce più, come dimostra il quarto posto nella classifica marcatori dell’intera serie C, mentre il capitano, da quando è rientrato in organico, ha allungato le rotazioni e regalato ai compagni leadership nel delicato ruolo della cabina di regia. Da sottolineare anche la prova difensiva di Alessandro Gulletta, il ragazzo continua a crescere notevolmente e coach Sigillo gli affida sistematicamente la marcatura dell’uomo più pericoloso del team avversario. Infine merita una sottolineatura la prestazione del giovanissimo pivot Mazzullo, classe ’98, prodotto cresciuto nelle giovanili del Savio, arrivato alla Mia quest’anno dopo una stagione trascorsa al Cus Messina. Gli undici punti realizzati dimostrano la propensione realizzativa del ragazzo che anche nella propria metà campo ha fatto vedere buoni numeri. Il Milazzo di coach Lucifero sarà l’ennesimo banco di prova nel cammino di crescita dei giovani cestisti peloritani, considerato che nell’ultimo turno di campionato hanno perso l’imbattibilità sul campo dell’FP Sport dopo sei vittorie consecutive. La squadra rossoblu è stata confermata in blocco dopo la cavalcata dello scorso anno ed anche nel piano superiore ha confermato di possedere importanti qualità che l’hanno proiettata tra le principali candidate alla promozione. Il play Toto, la guardia Barbera, l’ala Cassisi, l’esperto Coppolino sono gli uomini chiave di un organico che registra come unico innesto la novità rappresentata da Amendolia oltre al ritorno all’attività agonistica a tempo pieno del campione Agostino Li Vecchi. Non sarà semplice per la Mia Basket tornare a casa con un risultato positivo, ma c’è anche la consapevolezza che non sono necessariamente queste le partite dove il team della città dello Stretto deve fare punti, ma semplicemente giocare senza assilli di risultato e dimostrarsi all’altezza della situazione. Intanto prosegue positivamente il cammino della formazione Under 19 della Mia Basket. Martedì scorso i giovani diretti da Massimo Sigillo si sono imposti sui pari età del Cocuzza per 60-57, conquistando la quinta vittoria consecutiva. L’affermazione sui filippesi ha proiettato Cucinotta e compagni al secondo posto in classifica, a due lunghezze dalla capolista Orlandina, che ha giocato una gara in più rispetto ai messinesi.