Trasferimento ing. Sciacca. Crocetta: “punizione? Falso! Rotazione riguarda tutti”

gaetano sciaccaAbbiamo già parlato in maniera approfondita nei giorni scorsi dell’imminente trasferimento dell’ingegner Gaetano Sciacca, capo del Genio Civile di Messina, che negli ultimi mesi si è opposto a numerose opere di cementificazione arbitraria. Il governatore della Regione Rosario Crocetta ha però ulteriormente ribadito che per Sciacca non si tratta di una “punizione”, né tanto meno di una “retrocessione”, ma del già annunciato turn over dei dirigenti.

Non ho firmato alcun provvedimento di trasferimento dell’ing. Gaetano Sciacca – ha dichiarato Crocetta alla Gazzetta del Sud –, ma in ogni caso qualunque scelta non avrà intenti “punitivi” e risponderà solo alle logiche dei principi della buona e sana amministrazione. E se, per esempio, Sciacca dovesse andare al Genio civile di Palermo, non sarebbe certo una “retrocessione” né verrebbe meno l’attenzione, mia personale e del Governo siciliano, verso i temi della tutela del territorio della vostra città e provincia, colpite drammaticamente negli ultimi anni da tragedie come quelle di Giampilieri-Scaletta e di Barcellona-Saponara“.

Sembrano quindi non essere serviti a nulla gli appelli della cittadinanza, della CGIL Messina, di Cambiamo Messina dal Basso e del sindaco Renato Accorinti, che avrebbe chiesto direttamente a Crocetta di lasciare Sciacca al suo posto. Il Governatore ormai ha preso la sua decisione, e il turn over non sembra poter conoscere eccezioni di sorta.

Per approfondire la notizia leggi anche:

Messina, un appello perché l’Ing. Sciacca “resti al suo posto”

Messina, l’ing. Sciacca via dal Genio Civile. La Regione formalizzerà il passaggio all’Urega