Televisione: FOX spietata, è morto Brian della serie “I Griffin”

Brian

Brian

Una vera e propria notizia-shock per i fan della longeva serie d’animazione “I Griffin” (“Family Guy” in originale): è morto Brian, il celebre cane migliore amico del capo-famiglia Peter Griffin e tra i personaggi più amati dello show. Il “decesso” televisivo dell’animale antropomorfo è avvenuto nella puntata trasmessa ieri sera dalla FOX, dall’eloquente titolo “Life of Brian“.

La morte di Brian è tanto violenta quanto ordinaria: il cane si trova per strada, mentre gioca con un altro dei protagonisti indiscussi del cartone animato, Stewie. Improvvisamente però viene investito da un’automobile. Inutile la corsa in ospedale, Brian muore salutando la famiglia Griffin. Al termine della puntata è stato mandato in onda un video-tributo, com Brian che in conclusione pronuncia la frase “Mi avete dato una vita meravigliosa, vi amo tutti“.

Una scelta quantomeno discutibile quella dei creatori dello show. Così ha giustificato l’eliminazione del personaggio Steve Callaghan, il produttore esecutivo, in un’intervista a E! Online: “Ci è sembra più realisti far morire un cane investito dall’auto piuttosto che far morire uno dei personaggi. Per quanto amassimo Brian, e per quanto tutti amino i loro animali domestici, abbiamo ritenuto che sarebbe stato più traumatico di perdere uno dei protagonisti umani, piuttosto che l’animale domestico della famiglia“. Nonostante questo migliaia di fan hanno già minacciato di boicottare la serie.

Seth MacFarlane

Seth MacFarlane

I produttori avevano comunque già deciso da tempo di far morire uno dei protagonisti de I Griffin. Fermo restando che alcuni erano inamovibili (Peter, Stewie), la scelta doveva cadere su uno degli altri componenti della famiglia Griffin. Certo, eliminare un personaggio istrionico, che creava un duo improbabile quanto funzionale con Stewie, è risultato spiazzante. Tra le altre cose Brian era doppiato dal creatore stesso dei Griffin, Seth MacFarlane.

Ateo, vagamente razzista, aspirante scrittore, Brian era l’incarnazione di un personaggio molto complesso, che guardava con occhio critico l’America contemporanea, ma effettivamente senza agire quasi mai in prima persona. Dedito ad una vita dissoluta, Brian passa da una donna (umana) all’altra, senza mai trovare davvero “quella giusta”. Senza un lavoro fisso, è stato sempre segretamente – ma non troppo – innamorato della moglie di Peter, Lois.

Una morte televisiva che quindi farà sicuramente discutere, e le cui motivazioni vanno ricercate nel tentativo di dare allo show uno “scossone” non indifferente. I Griffin sono infatti giunti alla dodicesima stagione, e oltre 200 episodi, rendendo la serie la diretta “discendente” di un’altra famosissima famiglia a cartoni animati della TV, I Simpson.