Sicilia, Anfass Onlus: “Diritto allo studio e all’assistenza per disabili o sarà mobilitazione generale”

anfassL’Associazione Anffas Onlus  Sicilia congiuntamente con Anffas Onlus Nazionale  raccogliendo con attenzione il grido di allarme che arriva dalle persone con  disabilità e  dei loro familiari, relativo al  forte disagio  vissuto in riferimento alla mancata o alla  inefficace erogazione del servizio “trasporto” e “assistenza specialistica”  in capo all’ Ente Locale Provincia e quindi riferiti agli studenti con disabilità  iscritti negli Istituti Superiori di Secondo Grado, chiedono con assoluta urgenza l’apertura di un confronto con la Regione  Siciliana per valutare  ogni conseguenza e ogni possibile soluzione in ragione dell’ applicazione dei provvedimenti adottati dall’Autorità Regionale.

Inoltre, fatto proprio l’impegno a collaborare con i rappresentanti di tutte le istituzioni, hanno sollecitato il presidente della Regione , Dott. Rosario Crocetta e  gli Assessori Regionali, Patrizia Valenti e Ester Bonafede ad  un incontro immediato  che veda partecipare i rappresentanti istituzionali di tutte le province siciliane  al fine di valutare la situazione su tutto il territorio dell’Isola, definire le possibili strade percorribili e coordinare le  azioni mirate alla soluzione del problema. L’ Anffas onlus Sicilia congiuntamente con Anffas Onlus Nazionale adotterà ogni iniziativa utile perché a tutte le persone con disabilità e alle loro famiglie siano garantiti: il diritto allo studio, a i servizi di assistenza specialistica e il  trasporto. Diritti riconosciuti per legge, tutto ciò perché non debbano essere i più deboli a pagare.

Inoltre non condividono né il metodo con cui si è completamente ignorata ogni loro nota di richiesta, né il merito per la mancata ricerca di una soluzione, in via breve, rispettosa dei diritti delle persone con disabilità , delle loro famiglie e delle  persone che per lavoro si occupano di loro.