Serie B, Reggina bella ma sprecona e il Palermo non perdona: al Granillo finisce 0-2

sbaffoReggina bella ma troppo sprecona contro un Palermo che ha fatto pochissimo ma ha strappato tre punti importantissimi al Granillo con il risultato di 0-2. Un risultato assolutamente bugiardo, in quanto ai punti gli amaranto avrebbero sicuramente meritato di più. Pesano, però, gli incredibili errori davanti a porta libera di Di Michele e Maicon che hanno fallito clamorosamente la rete del pareggio nel corso del secondo tempo. Discreta la cornice di pubblico con oltre 5.000 spettatori presenti sugli spalti.

LA PARTITA - La Reggina di mister Castori si schiera con il solito 4-4-2 con Sbaffo sulla mediana di sinistra e Dall’Oglio a destra, solo panchina per Maicon. Il Palermo di Iachini risponde con un 3-5-2.

VANTAGGIO PALERMO – Partita che si sblocca al minuto 8 con il gol ell’ex Barreto che ribatte a rete una respinta di Benassi sul tiro ravvicinato di Lafferty. Nonostante il vantaggio, aumenta il forcing dei rosanero che al 15’ potrebbero raddoppiare prima con Lafferty e poi con Barretto, ma è attento il rientrante Benassi. Gli amaranto provano ad impensierire la difesa ospite, ma i rosanero sono attenti è fermano le avanzate di Gerardi e Di Michele. Palermo nuovamente pericoloso al 37’ Troianello che solo davanti a Benassi viene anticipato dall’esordiente Gentili.

regginaIn avvio di ripresa la Reggina scende in campo con un altro piglio ed tiene il pallino del gioco con il Palermo che prova a pungere in contropiede. Al 55’ Gerardi prima e Di Michele dopo vengono murati dai difensori ospiti. La Reggina potrebbe pervenire al pareggio 64’ con Di Michele che approfitta di un errato retro passaggio di Milanovic, supera il portiere, ma sbilanciato manda la palla al lato. Benassi si supera al 75’ su Malele: un cross dalla destra di Troianello, trova in area l’attaccante rosanero, ma l’estremo difensore reggino salva la Reggina con il piede.

FURTO AL GRANILLO – Andelkovic si sostituisce ad Ujkani e ferma un tiro diretto in fondo alla rete. Dopo non aver assegnato il calcio di rigore, l’arbitro allontana  il tecnico Castori.

RETE DIVORATA – Maicon subentrato a Gentili si ritrova sui piedi la palla del pareggio, ma a tu per tu con Ujkani svirgola e manda a lato. La gara va in archivio al minuto 88, quando un’uscita a vuoto del migliore in campo Benassi, permette a Milanovic di appoggiare in testa a porta sguarnita.

REGGINA: Benassi; Adejo, Gentili (79’ Da Silva), Ipsa, Foglio; Sbaffo (63’ Louzada), Rigoni, De Rose, Dall’Oglio; Di Michele, Gerardi (’67 Gerardi).
A disposizione: Licastro, Strasser, Da Silva, Fischnaller, Louzada, Bochniewicz, Caballero, Cocco, Falco.
Allenatore: Sig. Castori

PALERMO: Sorrentino (65’ Ujkani); Munoz, Milanovic, Andelkovic; Morganella, Barreto, Bacinovic (83’ Verre), Bolzoni, Daprela; Troianello, Lafferty. (58’ Malele)
A disposizione: Ujkani, Sanseverino, Di Gennaro, Stevanovic, Lores, Terzi, Verre, Malele, Ngoyi.

Allenatore: Sig. Iachini
Marcatori: 8’ Barreto
Ammoniti: De Rose, Barreto, Dall’Oglio, Bolzoni, Sbaffo, Foglio, Ujkani
Recupero 1’pt, 4’st