Ruby assolta a Messina dall’accusa di calunnia

rubyLa marocchina Karima El Marough, piu’ nota come Ruby, e’ stata assolta dall’accusa di calunnia dal Gup dei Tribunale dei Minori di Messina. La vicenda risale al febbraio 2009, quando la ragazza aveva lasciato il centro estetico dove aveva trovato ospitalita’ dopo aver abbandonato la casa dei genitori, e aveva detto alla polizia di essere scappata perche’ aveva rifiutato l’invito della titolare ad assecondare le richieste di massaggi particolari o di altre prestazioni sessuali da parte dei clienti. La padrona del centro estetico ha sempre respinto le accuse di Ruby, che aveva denunciato anche tentativi di approccio sessuale da parte di un giovane avvocato da lei frequentato in quel periodo. Anche il professionista ha sempre smentito. Oggi il Gup dei minori Daria Orlando ha assolto Ruby col rito abbreviato, perche’ il fatto non sussiste.