Regione Calabria, pubblicato su internet nuovo sito dedicato ai PISL

imagesL’Assessore alla Programmazione nazionale e comunitaria, Giacomo Mancini, comunica che è stato pubblicato su internet il nuovo portale tematico della Regione Calabria (www.pisl.regione.calabria.it) che offre news e approfondimenti sull’attuazione della Progettazione integrata di sviluppo locale. Target privilegiati del sito sono i diversi componenti dei partenariati di progetto coinvolti nei Pisl, ma l’obiettivo è raggiungere anche il grande pubblico, per informare tutti i territori calabresi sulla realizzazione delle opere infrastrutturali previste e sull’accesso ai regimi di aiuto che la Progettazione integrata offre attraverso le risorse del Por Fesr 2007-2013 e le somme investite dai privati. Il nuovo sito – informa una nota dell’ufficio stampa della Giunta – realizzato dal Dipartimento Programmazione nazionale e comunitaria, è raggiungibile sia dall’home page del portale tematico “CalabriaEuropa” (www.regione.calabria.it/calabriaeuropa) che digitando l’indirizzo www.pisl.regione.calabria.it. Può essere “navigato” attraverso il menu orizzontale delle sette tipologie Pisl (Borghi d’eccellenza, Qualità della vita, Sistemi turistici, Sistemi produttivi, Mobilità, Minoranze, Spopolamento) oppure consultando le notizie riferite ai singoli territori (suddivisi nelle cinque province calabresi). Dalle schede sui Pisl fino alle news sui regimi di aiuto, il sito offrirà costanti aggiornamenti sull’attuazione della progettazione integrata in Calabria, compreso il monitoraggio delle operazioni finanziate e il loro stato di avanzamento.
“Con questo nuovo portale – ha dichiarato l’Assessore alla Programmazione nazionale e comunitaria, Giacomo Mancini – offriamo ai territori un nuovo strumento per tenersi aggiornati su tutto ciò che ruota attorno ai Pisl. Il sito dà conto, nella massima trasparenza, di come vengono utilizzate le importantissime risorse della Progettazione integrata: ben 406 milioni di euro a beneficio delle famiglie, delle imprese, degli enti locali e di tutto il territorio calabrese”.