Regione Calabria, Pacenza (Pdl) esprime solidarietà ai lavoratori Lsu- Lpu

images“Solidarietà e vicinanza ai lavoratori Lsu-Lpu che in queste ore stanno vivendo momenti difficili per quanto concerne il loro futuro lavorativo, ma l’Amministrazione regionale e la maggioranza di centrodestra in Consiglio è al lavoro perché la vicenda possa concludersi al meglio”.
Così il presidente della III Commissione Salvatore Pacenza circa la protesta portata avanti dai lavoratori Lsu-Lpu della Calabria.
“In queste ore – ha commentato il presidente Pacenza – il governatore della Calabria Giuseppe Scopelliti è impegnato in un delicatissimo incontro presso palazzo Chigi con il sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri Filippo Patroni Griffi per discutere delle eventuali soluzioni da adottare per l’emergenza lavoro che sta riguarda la Calabria ed in particolare sulla vertenza dei precari Lpu-Lsu. L’incontro è molto importante e potrebbe formulare indirizzi interessanti nel merito, in quanto sono ad esso presenti le forze sindacali, e rappresentanti di vari ministeri come Lavoro e politiche sociali, Pubblica amministrazione e semplificazione, Affari regionali ed autonomie, Interno, Economia, finanze e sviluppo economico. Da parte sua – prosegue il presidente Pacenza – il Consiglio ha già inserito nell’agenda dei lavori in programma per il prossimo martedì (12 novembre) la discussione in assemblea delle problematiche attinenti gli Lsu-Lpu in Calabria. Anche la III Commissione che si occupa fra l’altro delle problematiche inerenti il lavoro, nel corso della seduta odierna, su proposta di tutti i componenti presenti, ha affrontato gli episodi che stanno riguardando questi lavoratori. Non è certo una vertenza di facile risoluzione, questa, ma tutta l’Amministrazione regionale e l’Assemblea sono impegnate a proporre soluzioni praticabili che possano fornire, in questo momento di profondo scoraggiamento, una garanzia di conforto ai tanti lavoratori precari e alle famiglie che vivono giorni di forte apprensione. La speranza è che a breve il governatore Scopelliti, di concerto col ministro Patroni Griffi, possano individuare un percorso praticabile per questi lavoratori”.