Regione Calabria, Marotta alla prima giornata organizzata dalla Regione in suo onore

CalabriaL’Assessore regionale alla Cultura Mario Caligiuri ha concluso, al Liceo classico “Campanella” di Reggio, i lavori della prima giornata del viaggio organizzato dalla Regione Calabria per rendere omaggio al grande intellettuale italiano Gerardo Marotta, ispiratore e Presidente dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli, che è diventato un crocevia di incontro dei più grandi intellettuali mondiali, da Hans-Georg a Marc Fumaroli, da Ilya Prigogine a Edgar Morin, da Paul Ricoeur a Jacques Derrida. L’Assessore Caligiuri – informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta – ha ricordato l’importanza di Marotta quale intellettuale di levatura internazionale ed ha collocato l’evento nell’ambito delle politiche regionali di promozione della cultura, che si stanno concentrando sulla scuola e sulla lettura, con ricadute anche sulla valorizzazione dei beni culturali e del patrimonio della Calabria”.
Il saluto dell’Istituto è stato portato dalla Preside Maria Rosaria Rao, che ha ricordato come questo evento si inquadri nell’ambito delle manifestazioni dei duecento anni della scuola. “Se non si riparte dalla filosofia e quindi dalla cultura delle idee, prevarrà sempre di più – ha detto Gerardo Marotta – l’Europa dei mercati e delle banche e non quella dei popoli e dei valori”. Marotta, ha, poi, disegnato agli studenti e a tutti i presenti una visione lucida del ruolo dello Stato e degli intellettuali, delle responsabilità storiche e politiche nelle diverse e secolari vicende italiane, con l’invito a ricostruire una piena democrazia grazie a giovani generazioni “capaci di fare una rivoluzione nel nome della cultura, giovani nel cui cuore arda il demone della cultura”. Gli intervenuti hanno, quindi, potuto assistere alla proiezione del film di Marcello Sannino, intitolato “La seconda natura”, ispirato ad una definizione di Hegel e dedicato alla vita e alle opere di Gerardo Marotta. Infine, è intervenuto Giuseppe Gembillo dell’Università di Messina, che ha illustrato l’attività quasi quarantennale dell’Istituto, del quale è componente del Comitato Scientifico. Domani alle dieci Gerardo Marotta sarà al Liceo Classico “Telesio” di Cosenza e giovedì mattina al Liceo Classico “Galluppi” di Catanzaro.