Regione Calabria, l’assessore Salerno auspica risoluzione problematiche dei lavoratori di Rete Kalabria

Calabria“E’ noto come la Calabria sia una regione nella quale storici ritardi e difficoltà sopravvenute incidano profondamente nel sistema economico, produttivo ed occupazionale; ad una debolezza strutturale si associano ciclicamente quelle fragilità di ordine congiunturale che determinano vere e proprie emergenze la cui soluzione è affatto semplice.”
Lo dichiara – si legge in una nota dell’ufficio stampa della Giunta regionale – l’assessore al lavoro Nazzareno Salerno.
“Vale per l’intero contesto regionale e soprattutto per quelle province che essendo economicamente legate a precise vocazioni territoriali registrano consistenti difficoltà in quasi tutti gli altri settori produttivi; è il caso – ad esempio – della provincia di Vibo Valentia”.
“E proprio con riferimento a Vibo Valentia, nella mia duplice veste di assessore regionale al lavoro e rappresentante di quella provincia in Consiglio regionale, vorrei formulare l’auspicio di una pronta e rapida soluzione della vertenza e dei problemi che riguardano la storica emittente televisiva Rete Kalabria; si tratta di una importante realtà non tanto e non solo dal punto di vista economico ma anche e soprattutto per il prezioso contributo fornito in un settore delicato e cruciale quale quello dell’informazione e dell’emittenza televisiva”.
“D’altro canto parliamo di un settore che in ragione della crisi economica e delle recenti innovazioni tecnologiche, con i conseguenti e necessari investimenti, ha dovuto affrontare difficoltà di non poco conto; il mio personale auspicio, condiviso dal Presidente Scopelliti, è che Rete Kalabria, anche in aderenza ad un progetto di complessivo rilancio, torni alla normalità e continui ad occupare, come è giusto e necessario, il ruolo di emittente televisiva che da voce e visibilità alla provincia vibonese, alle sue aziende ed alle sue positività”.