Regione Calabria, firmato il decreto per il rafforzamento tecnologico al sistema digitale terrestre

imagesL’Assessorato alle Attività Produttive ed il relativo Dipartimento comunicano che il Dirigente Generale Pasquale Monea ha firmato il decreto di approvazione della graduatoria definitiva riguardo il bando pubblico “PIA – Pacchetti Integrati di Agevolazioni” PMI calabresi titolari di emittenti televisive locali per il rafforzamento tecnologico e organizzativo e la transizione al sistema digitale terrestre.
La graduatoria definitiva – informa una nota dell’ufficio stampa della Giunta – comprende 11 imprese ritenute ammesse a contributo, per una cifra totale di oltre 2 milioni di euro a fronte di un totale dei programmi di investimento elaborati dalle aziende di oltre 4,5 milioni di euro.
Nel decreto, che sarà pubblicato sul BURC e sul portale tematico “Calabria Sviluppo” viene preso atto dell’attività svolta dalla Commissione di valutazione e dalla Commissione interna per la verifica di ammissibilità e, inoltre, vengono approvati gli elenchi delle imprese ammissibili e non ammissibili alla valutazione del PSA.
“E’ una risposta importante per un settore fondamentale – ha affermato l’Assessore alle Attività Produttive Demetrio Arena – e si conclude un iter avviato da tempo che consentirà alle imprese calabresi di porre in essere gli interventi necessari per l’adeguamento alla tecnologia del digitale terrestre e potenziare la diffusione su tutto il territorio regionale. Sin dal suo insediamento il Presidente Scopelliti ha posto l’attenzione sulle problematiche di questo comparto e, sulla scorta di quanto già posto in essere dalle altre regioni italiane, il Governatore della Calabria ha chiesto ai tecnici di avviare un percorso in grado di supportare le realtà televisive. Oggi si concretizza un intervento molto atteso che permetterà alle emittenti calabresi di adeguarsi alla normativa vigente e migliorare i propri servizi in favore dei cittadini. Per me è un motivo di grande soddisfazione aver dato un’accelerazione a questo iter – ha concluso l’Assessore Arena – e ottenere, in un periodo di grande crisi, un risultato soddisfacente”.