Regione Calabria, conclusione lavori quarta commissione consiliare

calabria 1La quarta Commissione consiliare, ‘Assetto e utilizzazione del territorio e protezione dell’ambiente’, presieduta dal consigliere Gianluca Gallo (Udc), ha audito i sindaci di San Pietro in Amantea e Longobardi, i sindacalisti della Uil-Filba, De Gasperis e Alberti, in relazione a due distinti progetti di legge depositati dai consiglieri Magarò e Giordano, De Masi, Talarico, e ad una proposta di legge di iniziativa popolare contenenti modifiche alla legge regionale che sovrintende l’ordinamento dei Consorzi di Bonifica e la tutela del territorio rurale.
“Si tratta di impianti normativi – ha detto Gianluca Gallo a conclusione dei lavori – che sono mirati a modificare il sistema dei contributi a carico dei consorziati delle aree interessate. La questione merita certamente un approfondimento, tenuto conto che, potenzialmente, potrebbe verificarsi una decurtazione delle disponibilità finanziarie dei Consorzi con ripercussioni negative sul funzionamento degli stessi”.
Nel corso della seduta, la Commissione ha incardinato una proposta di legge sottoscritta dallo stesso presidente Gallo e dal consigliere Giuseppe Giordano (IdV), peri l contenimento del suolo agricolo. Il consigliere Giordano, intervenendo, ha chiesto alla Commissione di varare un calendario di audizioni con i rappresentanti delle associazioni agricole che l’organismo ha approvato. Successivamente, la quarta Commissione ha audito un gruppo di consiglieri comunali di opposizione del comune di Bisignano (Cs) in relazione ad una deliberazione del Consiglio comunale di quel centro riguardante l’eventuale realizzazione in quell’area di un impianto di trattamento dei rifiuti solidi urbani. Sulla questione, la Commissione ha deciso di formalizzare in un ordine del giorno la richiesta del consigliere Pasquale Tripodi “affinchè, nelle more dell’espletamento delle audizioni con l’assessore Pugliano ed il dirigente generale del dipartimento Ambiente, si sospenda la valutazione della pratica in questione”.