Reggio: ulteriori dettagli sul pedone travolto e ucciso da un’auto sulla SS106

ambulanzaUn pedone romeno di 31 anni, Fanel Tuinea, e’ morto la scorsa nottee intorno alle ore 2.00 investito da un’autovettura Renault Clio, il cui conducente si e’ fermato per prestare soccorso, sulla statale jonica 106 al km 0+200 nel comune di Reggio Calabria. Il pedone e’ morto sul colpo, per lui sono stati vani i soccorsi. Riguardo alla esatta dinamica dell’incidente sono in corso accertamenti in collaborazione tra la polizia stradale e la squadra mobile della questura di Reggio Calabria, che sta sentendo anche la versione di alcune persone che erano in compagnia del romeno, ai margini della stessa strada. In particolare il romeno era con amici all’esterno di un locale di ristorazione che si affaccia sulla 106. Per motivi ancora in corso d’accertamento il rumeno pare abbia avuto un alterco con il proprietario del locale. Durante questo alterco il rumeno sarebbe indietreggiato senza accorgersi che si e’ posto sulla carreggiata della 106 proprio nel momento in cui sopraggiungeva l’autista della utilitaria francese. Quest’ultimo e’ stato sottoposto ad alcoltest, che ha restituiti valori bassi. I rilievi di competenza della polstrada di Reggio Calabria, diretta dalla dirigente Giuseppina Pirrello, sono stati coordinati sul posto dall’ispettore capo Maurizio Chiarella sotto le direttive del magistrato di turno Matteo Centini. Dopo il riconoscimento della salma, avvenuto sul posto ad opera di alcuni parenti, il corpo dello sfortunato rumeno e’ stato trasportato presso la sala mortuaria degli ospedali riuniti, a disposizione dell’autorita’ giudiziaria, mentre l’autovettura e’ stata sequestrata.