Reggio, protesa Lsu-Lpu, De Gaetano (PD): “colpa della Giunta Scopelliti”

nino de gaetanoPrecari LSU-LPU hanno occupato i binari della stazione centrale. La manifestazione di protesta sostenuta dalle maggiori sigle sindacali si è tenuta stamane nelle principali città italiane. Una mobilitazione generale da parte di queste categorie che da 15 anni svolgono funzioni  essenziali nella pubblica amministrazione.

A rappresentare i lavoratori, oltre ai sindaci di varie cittadine calabresi, l’attuale consigliere regionale del PD Nino De Gaetano, ex assessore regionale alle Politiche del Lavoro, che attacca duramente la giunta Scopelliti.

Queste le dure parole del consigliere del PD: “Scopelliti e questa giunta regionale sono sordi ed insensibili, avevano promesso di risolvere queste problematiche: prima non hanno messo i soldi in bilancio a fine anno – aggiunge De Gaetano – e l’assessore Salerno aveva promesso con l’assestamento avrebbe recuperato i fondi utili e nel caso in cui non ci fosse riuscito si sarebbe dimesso”. “La colpa di questa situazione è interamente regionale, di un Governo che pensa ad altre cose e non agli interessi di questi lavoratori che sono fondamentali per i comuni”.

photo(3)
Il consigliere del Pd aggiunge: “La Regione è insensibile. Noi come Partito Democratico abbiamo chiesto un consiglio straordinario per discutere solo dei lavoratori in mobilità e delle altre categorie di precari, cercando di trovare i soldi necessari per pagare fino a fine anno questi lavoratori”.

De Gaetano non  si nascondere e dichiara che su questo il PD farà una battaglia frontale perseguendo tre punti fondamentali:
1) Eliminare il blocco delle assunzioni
2) Eliminare il blocco del turnover
3) Dare un contributo straordinario ai comuni per pagare i lavoratori dando loro anche i contributi pensionistici retroattivi.