Reggio, piccola enoteca provinciale in aeroporto: prossima apertura

imagesPubblicata sul portale istituzionale dell’Ente Provincia la manifestazione di interesse finalizzata alle aziende del comparto vitivinicolo reggino che intendono aderire al progetto de La Piccola Enoteca Provinciale. Prende così le sue prime mosse un altro interessante e ambizioso progetto promosso dall’Assessorato Provinciale alla Agricoltura in cooperazione con la Società di Gestione dell’Aeroporto dello Stretto. L’Amministrazione Provinciale su iniziativa dell’Assessore Gaetano Rao, fortemente condivisa peraltro dallo stesso Presidente Giuseppe Raffa, ha scelto l’Aeroporto dello Stretto quale vetrina ideale per la promozione ed il merchandising delle etichette che rappresentano le tante produzioni di eccellenza dell’intero comparto vitivinicolo reggino. La Piccola Enoteca Provinciale – dichiara l’Assessore Gaetano Rao – che avrà sede presso lo scalo costituirà un polo di promozione, orientamento al consumo, incentivazione e commercializzazione dei vini Doc ed Igt, prodotti nella provincia di Reggio Calabria. L’Aeroporto dello Stretto – prosegue Rao – è naturalmente il luogo più congeniale per attuare politiche di travel retailing, comunemente le attività di vendita al dettaglio svolta in luoghi e snodi di movimento, e di fondamentale importanza per la buona riuscita di questa iniziativa sta risultando essere la piena collaborazione da parte del Gestore, la Sogas Spa, ed in particolare del suo Presidente Carlo Alberto Porcino.
In un momento storico caratterizzato da evidenti difficoltà congiunturali soprattutto per il comparto agricolo, La Piccola Enoteca Provinciale vuole rappresentare il segnale di svolta e l’esempio più concreto di come la Provincia di Reggio Calabria, interpreti, adotti e faccia proprie le azioni di cooperativismo e associazionismo tra Istituzioni e gli attori economici e sociali del territorio. Adesso, alle aziende vitivinicole che producono vini Doc ed Igt nella Provincia di Reggio Calabria non resta che cogliere al volo l’opportunità di mettere in vetrina – spiega l’Assessore Rao – le produzioni vitivinicole, emblema delle eccellenze territoriali. Sul perché le aziende debbano partecipare, l’Assessore Rao è molto chiaro: “Non si tratta di una semplice esposizione di etichette nostrane, finalizzate alla sola vendita al dettaglio. Abbiamo configurato la Piccola Enoteca Provinciale come la “casa dei vini” reggini, all’interno della quale non solo si offriranno i prodotti migliori al visitatore, secondo la proverbiale ospitalità che ci contraddistingue, ma si creeranno momenti di incontro, scambio culturale e dibattito sull’agroalimentare di qualità, il tutto sempre accompagnato da un buon bicchiere di vino.
Accoglienza, approccio conoscitivo alle etichette Doc ed Igt reggine, approfondimento tematico supportato dalle dinamiche interattive di dispositivi tecnologici in uso al visitatore, interessanti esperienze sensoriali di degustazione con i contributi di produttori ed esperti del settore, faranno della Piccola Enoteca Provinciale, il luogo elettivo dove il viaggiatore in transito da e per la Calabria, potrà sfruttare il proprio tempo tra un imbarco e l’altro, per fare dell’attesa un’opportunità di conoscenza dei prodotti di qualità made in Reggio Calabria. Le aziende vitivinicole che vogliono inserire i propri prodotti all’interno della “Piccola Enoteca Provinciale” che sarà allestita presso l’Aeroporto dello Stretto “T. Minniti” ed usufruire dell’offerta dei servizi promozionali dell’Assessorato all’Agricoltura, Caccia e Pesca, potranno scaricare il modulo di adesione alla Manifestazione d’interesse dal sito www.provincia.rc.it Le domande saranno presentate fino al 6 dicembre 2013.