Reggio, Panuccio (Amici del Museo): “Sospensione Progetto Di Battista? Apprezzo la presa di posizione assunta dal Ministrro Bray”

imagesNota Stampa Vincenzo Panuccio Associazione ‘Amici del Museo di Reggio Calabria:

Quale Presidente dell’Associazione ‘Amici del Museo di Reggio Calabria, a proposito delle disposizioni impartite dal ministro Massimo Bray al Direttore Regionale per i beni culturali della Calabria, di sospendere ‘immediatamente’ le procedure di appalto riguardanti il cosiddetto Progetto Di Battista, apprezzo fortemente la presa di posizione assunta, sullo spinoso argomento, dal Ministro, espressa attraverso la d.ssa Antonia Pasqua Recchia, Segretario Generale del Ministero, cioè il massimo livello gerarchico ministeriale, della quale avevamo avuto modo, con il dr. Francesco Arillotta, di apprezzare le chiare opinioni sul concetto di trasparenza dell’azione pubblica, durante l’incontro romano del 24 luglio scorso.
Così come sono particolarmente grato al Presidente della Regione, Giuseppe Scopelliti, per la maniera decisa con la quale ha sostenuto ai livelli ministeriali le giuste ragioni che la Città aveva espresse attraverso le sue Associazioni culturali e di servizio.
Apprendo, infine, con compiacimento, che il Direttore Regionale, alla lettura della comunicazione ministeriale, si è ‘smarrito’.
È mia convinta opinione, però, che ciò non debba portare allo smantellamento della mobilitazione civile e pacifica che Reggio ha saputo testimoniare nella circostanza.
L’opposizione al Progetto Di Battista, che la nostra Associazione aveva esplicitato fin dal 26 giugno scorso, e che le altre Associazioni reggine hanno fatto propria nel grande Forum del 15 luglio, e confermato nelle assemblee successive, compresa quella del 18 ottobre, opportunamente indetta dal Presidente Scopelliti, non deve subire cali d’intensità.
Nella lettera ministeriale è affermato che bisogna eliminare ‘le criticità’. Qui, l’unica vera ‘criticità’ è il Progetto Di Battista nella sua interezza! Accantonato esso definitivamente, le Associazioni sapranno offrire, in spirito di costruttiva collaborazione, le soluzioni più adatte per una proficua e ‘sensata’ utilizzazione dei fondi disponibili; avendo come fine ultimo l’arricchimento dell’offerta culturale e turistica che il complesso urbanistico Museo-Piazza De Nava deve essere attrezzato a dare.
E a questo proposito prendiamo atto della mancata ufficializzazione delle proposte che sarebbero dovute giungere, entro il decorso 31 ottobre, dal ‘tavolo tecnico’ voluto dal Presidente Scopelliti. Così come prendiamo atto, con allarme, che a tutt’oggi non hanno avuto inizio i lavori di allestimento del Museo – compresa la Sala dei Bronzi! – che pure sono andati in appalto addirittura il 20 agosto. Il che significa rendere nullo il cronoprogramma definito dal ministro Bray…
L’Associazione ‘Amici del Museo’, la Deputazione di Storia Patria, e le tante altre Associazioni reggine con le quali, insieme, si è fin qui condotta questa magnifica battaglia di democrazia e di partecipazione attiva, dimostrando che è proprio vero che ‘l’unione fa la forza’, e alle quali va un sentito, intenso, totale ringraziamento, devono continuare a vigilare sulle ulteriori fasi di questa vicenda, perché nessuna offesa possa essere fatta alla città di Reggio Calabria.

Prof. Vincenzo Panuccio