Reggio, lavoratrice degli Lsu-Lpu soccorsa per un malore durante il blocco della stazione

photo(3)Ha avuto un malore ed e’ stata soccorsa da un’equipe del 118 una lavoratrice degli Lsu-Lpu che da stamani hanno occupato per protesta la stazione ferroviaria di Reggio Calabria. La donna, secondo le prime informazioni, potrebbe avere avuto un calo di pressione. I lavoratori precari della provincia di Reggio Calabria che stanno portando avanti la protesta non sembrano intenzionati a demordere. In queste ore una delegazione composta dai segretari provinciali di Cgil, Cisl e Uil e’ stata ricevuta in Prefettura dopo che una prima convocazione, in mattinata, era saltata. I lavoratori hanno manifestato l’intenzione di proseguire nell’occupazione dei binari fino a quando, spiegano, non avranno ottenuto risposte sul loro futuro occupazionale.