Reggio, incandidabilità: giudici in riserva per gli ex amministratori del Comune

ARENASi è discusso oggi presso la Corte d’Appello di Reggio Calabria, il ricorso presentato dagli ex amministratori comunali sulla dichiarazione di incandidabilità sancita nell’agosto scorso dal Tribunale di primo grado presieduto da Rodolfo Palermo dopo che il Comune di Reggio Calabria era stato sciolto per contiguità mafiose.

I giudici della Corte d’Appello sono quindi già in riserva per la decisione riguardante la posizioni degli ex assessori Luigi Tuccio, Walter Curatola, Giuseppe Martorano, Pasquale Morisani e per gli ex consiglieri comunali Giuseppe Plutino e Sebastiano Vecchio Giuseppe Eraclini. Tutti, in mattinata, si sono difesi attraverso i loro legali.

Unica eccezione la posizione dell’ex Sindaco Demetrio Arena il cui ricorso verrà discusso in una nuova udienza fissata per il 28 Novembre prossimo, secondo quanto chiesto dai suoi legali (Capria e Infantino)  in virtù del fatto che quella odierna rappresentava, per Arena,  la prima udienza.

I giudice non hanno una scadenza temporale, adesso, per decidere e depositare la propria sentenza di secondo grado dopo aver ascoltato le ragioni degli in candidabili.