Reggio, Cuzzocrea: “Il laboratorio “ImprendiReggioCalabria” ha ottenuto brillanti risultati”

Confindustria Reggio CalabriaIl presidente di Confindustria Reggio Calabria esprime un giudizio positivo sull’importante barcamp di venerdì scorso, scaturito dal progetto che sta offrendo ai giovani promotori di idee innovative la possibilità di confrontarsi  con il mondo imprenditoriale

Sono molto favorevoli i commenti alla recente iniziativa dei Giovani Imprenditori di Confindustria Reggio Calabria che venerdì scorso hanno dato vita a un evento dalla formula innovativa e dall’ampia partecipazione. Un appuntamento vincente che ha esaltato la qualità del gruppo di lavoro guidato da Angelo Marra e l’importanza della sinergia con l’Università Mediterranea.

«Il barcamp “Cultura d’impresa e innovazione nel Mediterraneo” – ha dichiarato il presidente di Confindustria Reggio Calabria, Andrea Cuzzocrea – è stato prova tangibile che il laboratorio “ImprendiReggioCalabria” è una scommessa vinta. La numerosa partecipazione – ha continuato il Presidente -  e l’alto livello qualitativo dei progetti presentati dagli aspiranti imprenditori ci confermano che in questo territorio c’è fame di innovazione e c’è voglia di fare impresa. Tutto questo ci rincuora e ci fa guardare al futuro con fiducia perchè ci prospetta un domani in cui ci saranno meno logiche clientelari e più senso di responsabilità da parte dei giovani. I frutti raccolti venerdì scorso, in un barcamp di indiscutibile successo, sono merito dell’alacre e instancabile lavoro di chi ha creduto fin dall’inizio nel valore formativo ed economico dello sportello, ovvero  – ha affermato il presidente dell’associazione degli industriali reggini – i componenti del comitato scientifico di “ImprendiReggioCalabria”. Voglio citare, in particolare, Angelo Marra, Giuseppe Panarello, Giuseppe Fontana e il professore Domenico Nicolò che ha profuso impegno e generosità in questa sfida e che ha operato su delega e in rappresentanza del Dipartimento DIGIEG dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria. Il mio plauso – ha rimarcato Cuzzocrea -  va non solo alla loro indiscussa competenza, ma anche alla convinta adesione a un progetto che, senza il fattivo supporto dell’Università Mediterranea e del prof. Nicolò, non sarebbe riuscito. L’opportunità che lo sportello offre ai tanti giovani che hanno usufruito dei suoi servizi è di enorme valore. Sono convinto che a breve vedremo concretizzate le tante interessanti  idee illustrate in occasione del barcamp».

«Il confronto dei giorni scorsi – ha concluso il presidente di Confindustria Reggio Calabria – tra imprenditori già avviati sul mercato, startupper, mondo accademico e rappresentanti di venture capital, ha creato opportunità di comunicazione e di relazione fondamentali per una crescita socio-economica del territorio. È questa la strada da seguire per aiutare la nostra comunità a uscire da una delle crisi più gravi che la storia ricordi».