Reggio, “Cultura di impresa e innovazione nel Mediterraneo”: se ne discuterà il 22 novembre in Confindustria

imagesGrande attesa per il barcamp organizzato nell’ambito del laboratorio startup “ImprendiReggioCalabria”. All’importante momento di confronto, incentrato sui temi di più stretta attualità inerenti al mondo imprenditoriale, prenderanno parte esponenti del tessuto produttivo, del settore bancario e dell’università

Cultura di impresa e innovazione nel Mediterraneo, è questo il tema al centro del barcamp in programma venerdì 22 novembre (inizio ore 14.30) nel Salone degli Industriali reggini. L’evento è organizzato all’interno del laboratorio di startup “ImprendiReggioCalabria”, coordinato dal gruppo Giovani Imprenditori della Confindustria territoriale, e si inserisce nell’ambito della dodicesima Settimana della Cultura d’Impresa promossa da Viale dell’Astronomia su tutto il territorio nazionale.
Professionisti, esponenti del tessuto imprenditoriale, del settore bancario, dell’università saranno gli attori coinvolti nella manifestazione che porrà sul tavolo del dibattito le tematiche di più stretta attualità inerenti al mondo dell’impresa.
Un occhio particolare, naturalmente, sarà rivolto al contesto del Mediterraneo e dunque all’insieme delle iniziative imprenditoriali innovative che investono da vicino questo particolare e strategico bacino geografico.
Il barcamp sarà aperto dai saluti del presidente di Confindustria Reggio Calabria, Andrea Cuzzocrea, del presidente della sezione Piccola Industria, Filippo Arecchi, e del presidente di ANCE Giovani Reggio Calabria, Antonino Foti, a testimonianza del pieno e convinto coinvolgimento di tutti i settori che rappresentano sul territorio il mondo produttivo.
Grande interesse si registra intorno ai primi risultati prodotti dal laboratorio startup “ImprendiReggioCalabria”, che verranno illustrati dal presidente del Gruppo Giovani Imprenditori Confindustria Reggio Calabria, Angelo Marra.
Nell’ambito del barcamp, i gruppi di lavoro metteranno a confronto diverse esperienze e testimonianze di startupper in settori quali l’architettura, la ristorazione, le professioni, l’e-commerce, l’ecostenibilità.
Il ricco programma dei lavori aprirà anche dei focus sul mondo dei maker e dei barcamper in Calabria e, allargando il raggio d’analisi al più ampio contesto europeo, sul tema dei “venture capital”.
Nella seconda parte della giornata una tavola rotonda accenderà i riflettori sull’ecosistema e sui connessi strumenti per l’innovazione che è possibile attuare sul territorio calabrese. Con Antonio Censabella, direttore Generale Fondo del Mezzogiorno, si parlerà inoltre del capitale di rischio nel Sud Italia.
La chiusura sarà tutta incentrata intorno all’esperienza “ImprendiReggio Calabria” coordinata dal gruppo reggino Giovani Imprenditori, a cui prenderanno parte autorevoli esponenti del mondo accademico e bancario.
L’evento si concluderà con la premiazione dei progetti vincitori del barcamp nato dall’esperienza del laboratorio dei giovani di Confindustria Reggio.