Reggio, consiglieri regionali assediati a Palazzo Campanella, lavoratori bloccano tutte le uscite: “ci tolgono la dignità”

imagesLa tensione, dinanzi Palazzo Campanella, sede del consiglio regionale, a Reggio, si fa sempre più aspra. I lavoratori Lsu- Lpu, in protesta, hanno deciso di non arretrare di un millimetro rispetto alle loro rivendicazioni.

Da questa mattina presidiano il “palazzo del potere calabrese”. Al loro fianco i sindaci della Provincia, i quali, con estrema determinazione, hanno occupato la sala del consiglio regionale. I lavoratori, imbufaliti contro le scelte governative, hanno bloccato, invece, tutte le uscite, decidendo di non muoversi finchè non arriveranno risposte certe e chiare da Roma circa la convocazione del tavolo tecnico per la stabilizzazione.

images 2

Un lavoratore Lsu- Lpu, sentito telefonicamente e rimasto volutamente anonimo, in esclusiva per StrettoWeb, ci dice: “Ci stanno togliendo la dignità, non possiamo rimanere precari a vita”. Ed ancora: “abbiamo mogli e figli a carico, dobbiamo dargli un futuro decente; in queste condizioni ci costringono a mendicare”