Reggio: commissari e Prefetto dalla parte del Museo dello Strumento

DSCN0407La Commissione straordinaria, rappresentata dal Prefetto, dott. Gaetano Chiusolo, e dal vice Prefetto, dott. Giuseppe Castaldo,  ha  incontrato questo pomeriggio a Palazzo S. Giorgio i rappresentanti dell’Associazione del Museo dello Strumento musicale, nei giorni scorsi danneggiato da un violento incendio.

 All’incontro con il presidente, dott. Demetrio Spagna, presente anche una delegazione composta dai rappresentanti delle associazioni che operano a sostegno del Museo.

Il dott. Spagna, dopo aver  ringraziato i commissari per la sensibilità dimostrata, ha tenuto a sottolineare la necessità di creare sinergia e integrazione tra i diversi  Enti preposti alla realizzazione degli interventi strutturali degli spazi ferroviari attualmente utilizzati dal Museo .

Nell’esprimere  la più ampia solidarietà e la massima vicinanza ai rappresentanti dell’Associazione, i Commissari , ribadendo la ferma  condanna di tali atti intimidatori,  hanno ribadito che  il loro intento è quello di favorire  tutte le azioni di mediazione necessarie ad una riqualificazione ambientale e culturale  dell’area in cui insiste tale realtà .

I rappresentanti istituzionali hanno assicurato il loro impegno proponendo, altresì, la piena disponibilità del Teatro Francesco Cilea per una o più iniziative importanti a favore della struttura.

A voi va il mio incoraggiamento a proseguire, con coraggio- ha esordito il Prefetto Chiusolo- nel prezioso lavoro svolto fin dal 1996, che ha permesso di creare una realtà museale importante, non solo nel panorama regionale, ma, per la sua particolarità, anche nazionale. Sono convinto -ha concluso- che i beni culturali possano assumere un  ruolo determinante come elemento fondante  di riscatto sociale e , in quest’ottica,   il Museo offre, sicuramente,  alla cittadinanza una ragione di identificazione e di aggregazione sociale, divenendo  l’espressione della comunità e della sua capacità di interagire con il territorio.”