Reggio, “Amici del Museo” soddisfatti per la revoca progetto dell’appalto del progetto Di Battista

imagesL’Associazione ‘Amici del Museo’ prende atto, con vivissima soddisfazione, della pubblicazione, sul sito della Direzione Regionale per i Beni Culturali della Calabria, del decreto con il quale, su invito del Ministero, si revoca la gara per l’appalto dei lavori previsti dal famoso Progetto Di Battista. È un risultato di enorme importanza, perché è la vittoria della Città, attraverso le sue Associazioni culturali e di servizio, le quali hanno saputo opporsi, con compattezza e coerenza, ad un progetto che avrebbe profondamente ed
irreversibilmente alterata una delle aree più importanti del suo tessuto urbano. La loro azione ha avuto il merito di richiamare l’attenzione del Presidente della Regione, Giuseppe Scopelliti, e del Ministro Massimo Bray su una situazione che offendeva il diritto di Reggio ad essere arbitra della propria condizione urbana. Ed oggi non si può non rilevare quanto le proteste dei cittadini abbiano trovato assoluto credito presso questi due amministratori, la cui concreta disponibilità ha portato al risultato odierno. Il Progetto Di Battista resterà nella storia urbana di Reggio come uno scampato pericolo, e in quella civile come l’occasione per un momento di grande coesione, di cui la nostra Associazione resterà sempre orgogliosa.Adesso, però, bisogna lavorare per indicare le alternative attraverso cui realizzare momenti nuovi nella realtà urbanistica dell’area Museo-Piazza De Nava e zone circostanti, utilizzando i finanziamenti disponibili, per dare una spinta forte alle inderogabili esigenze di accoglienza dell’attrattore Museo Archeologico, che, sempre per l’azione pressante dei vertici della Regione e del Ministero, fra poco dovrebbe, finalmente, riaccogliere i Bronzi di Riace, e
riaprire le sue sale a visitatori e studiosi d’ogni luogo. Fase, anche questa, che per l’Associazione Amici del Museo, deve svolgersi nel
massimo della trasparenza e dell’informazione. Sotto l’occhio vigile e attento di quanti, per questo eccellente risultato, si sono battuti senza risparmio, in questi cinque mesi.