Reggio, alle Poste di via Miraglia un omaggio all’Arma dei Carabinieri

imagesL’Arma dei Carabinieri compirà nel 2014 il suo secondo centenario: due secoli nel corso dei quali ha accompagnato la nascita e la vita della Nazione, garantendo la sicurezza e l’ordinata convivenza civile, e divenendo punto di riferimento per le Istituzioni e le popolazioni.
La storia dell’Arma si è spesso incrociata anche con quella di Poste Italiane. La Stazione dei Carabinieri, il Sindaco, il Parroco, l’Ufficio Postale, presenti su tutto il territorio nazionale, sono stati per anni espressione, nelle piccole come nelle grandi comunità, della vicinanza dello Stato al cittadino, accompagnando la crescita sociale e culturale del nostro Paese. Una storia, in cui la filatelia ha fissato nel tempo i momenti più significativi.

Come segno di riconoscimento ad una Istituzione sempre vicina ai cittadini con spirito di servizio e dedizione, la Filiale di Poste Italiane di Reggio Calabria, per tramite del Direttore Dott.ssa Carolina Picciocchi in collaborazione con il Comando Provinciale dell’Arma unitamente al suo Comandante Colonnello Lorenzo Falferi, ha predisposto una serie di iniziative in occasione della ricorrenza della “Virgo Fidelis” Patrona dell’Arma dei Carabinieri.

Sabato 23 novembre, alle ore 18.30, nello spazio espositivo del Palazzo storico delle Poste di via Miraglia, sarà inaugurata la Mostra storico documentale “Nei secoli fedele …verso il Bicentenario”. Un percorso nel tempo che, attraverso le collezioni del reggino Giovanni Guerrera e del catanzarese Umberto Di Tardo, accompagnerà il visitatore a “rileggere” le straordinarie pagine di storia e spesso di eroismo, scritte dai Carabinieri di ogni tempo.
Presenzieranno all’iniziativa il Prefetto Vittorio Piscitelli, il Presidente della Provincia Giuseppe Raffa, e le massime autorità civili, politiche e militari della provincia.

Seguirà, alle ore 19, nel salone delle Poste, un concerto in onore della “Virgo Fidelis”, che sarà eseguito dall’Orchestra di fiati “Città di Bagnara”, diretta dal Maestro Vincenzo Panuccio, accompagnata dai cori polifonici “Cosmo Passalacqua” di Santa Eufemia d’Aspromonte, “Maria SS. delle Grazie” di Taurianova e dal soprano Maria Francesca Esposito.