Reggio, Agliano: “Anche quest’anno niente corona d’alloro al monumento del Milite Ignoto di Archi”

images

Nota Stampa di Giuseppe Agliano, presidente Centri Studi Tradione e Parteciapzione:

Anche quest’anno niente corona d’alloro, neanche un mazzo di fiori e, meno che meno, l’omaggio delle autorità cittadine, delle forze armate e delle associazioni combattentistiche e d’arma, all’unico Monumento al Milite Ignoto di Reggio Calabria che si trova nel del cimitero di Archi.
Lo stigmatizza Giuseppe Agliano, Presidente del Centro Studi Tradizione Partecipazione, il quale ricorda che nel 2003 da Assessore ai cimiteri chiesi al Sindaco Scopelliti di proporre che detto omaggio al Milite Ignoto di Archi (costruito intorno agli anni ’60 per dare degna sepoltura ad un anonimo soldato i cui resti furono ritrovati nelle colline circostanti) venisse inserito nel programma ufficiale delle celebrazioni del 2 e 4 novembre in onore dei defunti e delle forze armate. Così, fino al 2011, con questa sobria ma importante cerimonia si sono resi gli onori alla tomba simbolica che rappresenta tutti coloro che sono morti in un conflitto e che non sono mai stati identificati.
Mentre in tutta Italia – continua Agliano – unitamente ai caduti di tutte le guerre si onorano anche gli eroi senza nome ( Altare della Patria, Sacrario di Redipuglia, Sacrario del Montegrappa, Sacrario di Asiago, ecc.) nella nostra Città si cancella una cerimonia dall’alto significato simbolico e valoriale e che, tra l’altro, veniva svolta in un quartiere dove, almeno per un giorno, la presenza delle massime istituzioni e dei vertici delle forze armate e di polizia rappresentava fisicamente quella “presenza dello Stato” tante volte reclamata ma spesso percepita come matrigna.
Avevo sperato lo scorso anno – sottolinea il Presidente del Centro Studi Tradizione Partecipazione – che questa mancata cerimonia fosse stata una dimenticanza dovuta alla contingenza del momento, a cui si poteva ovviare quest’anno. Ma così non è stato, si è voluto cancellare senza una motivazione una iniziativa che avrebbe reso certamente più solenne e credibile lo spirito di queste tristi giornate.
Pertanto, conclude Giuseppe Agliano, proprio per dare seguito alle motivazioni sopra citate, sarà il Centro Studi Tradizione Partecipazione a rendere il giusto tributo al Monumento al Milite Ignoto, che nel 1921 fu decorato con la Medaglia d’Oro al Valor Militare con la seguente motivazione: “ DEGNO FIGLIO DI UNA STIRPE PRODE E DI UNA MILLENARIA CIVILTA’, RESISTETTE INFLESSIBILE NELLE TRINCEE PIU’ CONTESE, PRODIGO’ IL SUO CORAGGIO NELLE PIU’ CRUENTE BATTAGLIE E CADDE COMBATTENDO SENZ’ALTRO PREMIO SPERARE CHE LA VITTORIA E LA GRANDEZZA DELLA PATRIA.”
L’appuntamento, per quanti volessero partecipare all’iniziativa, è previsto per domenica 3 novembre alle ore 12 al Cimitero di Archi dove sarà deposto un omaggio floreale ai piedi del Monumento al Milite Ignoto.

ILPRESIDENTE
Giuseppe Agliano