Pmi Day, le imprese reggine aprono le porte al mondo della scuola (FOTO)

imagesAnche quest’anno il Comitato Piccola Industria di Reggio Calabria presieduto da Filippo Arecchi, da sempre attivo nella promozione di iniziative che portano alla diffusione della cultura d’impresa, soprattutto fra i giovani, ha aderito al PMI DAY. L’evento, giunto alla sua quarta edizione, ha offerto a circa quattrocento persone fra studenti e insegnanti di cinque scuole reggine (I.T.C. “R.Piria” di Reggio Calabria, Istituto Professionale “Severi” di Gioia Tauro, Istituto d’istruzione Superiore “G. Renda” di Polistena, Istituto Industriale “A.Panella”, Istituto Comprensivo di Bivongi), l’opportunità di visitare le sedi di importanti realtà aziendali della provincia. In particolare sono state dodici le imprese che hanno risposto presente all’iniziativa: Oleificio Industriale di Capogreco Giuseppe, Medcenter Container Terminal, Mangiatorella Spa, Diano Cementi Spa, Meridiano Lines srl, Caronte & Tourist Logistic, Allera srl, Policart di Aquino G. e V. snc, Anselmo sas, Progetto 5 di Santo Frascati, Buonafede srl, Co.G.Eur. srl.
Il PMI DAY ha fatto registrare un grande entusiasmo tra studenti e insegnanti che, anche se solo per un giorno, hanno potuto osservare “sul campo” ciò che si studia nelle aule e sui libri scolastici, entrando in contatto con una dimensionimages 2e nuova e con autentiche eccellenze dell’economia locale.
All’ottima riuscita dell’iniziativa ha contribuito anche la piena collaborazione e l’estrema disponibilità da parte del personale aziendale che non si è sottratto alle domande e alle tante curiosità degli ospiti, in merito ai processi e ai meccanismi che rendono possibile la realizzazione di un prodotto di qualità e la sua offerta sul mercato.
Si è detto molto soddisfatto il presidente del Comitato Piccola Industria Reggio Calabria, Filippo Arecchi, il quale ha osservato con attenzione lo svolgimento delle varie fasi delle visite aziendali, senza far mancare il proprio personale contributo di imprenditore attento alle iniziative volte a favorire l’imprenditorialità giovanile.
«Vedere tutti questi giovani interessati ed incuriositi da tutto ciò che avviene all’interno delle aziende reggine – ha affermato Arecchi – è per me motivo di grande orgoglio e soddisfazione perché significa che è stato centrato in pieno il nostro obiettivo finale nella realizzazione di questo evento: la diffusione della cultura d’impresa fra i giovani. Senza di loro – ha aggiunto Arecchi – non c’è futuro, né per la nostra società né per la nostra economia e, quindi, tutti coloro che si trovano a guidare un’azienda devono accogliere con estremo piacere iniziative come quella di oggi. Se non trasferiamo tutte le nostre conoscenze e tutte le nostre esperienze imprenditoriali ai nostri giovani, come possiamo immaginare che le nostre aziende possano continuare a vivere sul mercato? Per tutti questi motivi – ha concluso il presidente del Comitato Piccola Industria di Reggio Calabria – il PMI DAY assume una valenza fondamentale per tutta la nostra economia, ormai dilaniata da una crisi prolungata, che ha un disperato bisogno dei nostri migliori giovani, in grado di dare nuova linfa alle nostre aziende, portandole a vivere una nuova stagione, caratterizzata da produttività e benessere».