Palermo: uccide la sorella disabile e poi si suicida

Ambulanza pronto soccorso

Tragedia familiare quest’oggi a Palermo, in via Alberico Albricci. Un uomo, di cui ancora non si conoscono le generalità, avrebbe ucciso la sorella disabile, per poi togliersi la vita lanciandosi dal balcone dell’appartamento, al sesto piano. Secondo una prima ricostruzione, l’uomo avrebbe legato la sorella alla sedia, quindi l’avrebbe accoltellata per poi metterle un sacchetto di plastica in testa. Quindi ha aperto una finestra e si è lanciato nel vuoto. Sul posto gli inquirenti che tenteranno di ricostruire l’omicidio-suicidio e scoprirne le motivazioni.