Palermo, inchiesta “Tratta”: ’30 euro e niente controlli’

images 8Soldi per evitare i controlli. E neanche tanti euro, ne bastavano 30, che ”per noi sono pochi” ma in Tunisia ”sono veramente assai”. Uno degli skipper coinvolti nell’inchiesta dei carabinieri di Palermo sulla tratta dei bambini si rivolge con queste parole a Larysa Moskalenko, l’ex campionessa olimpica ucraina arrestata all’alba di oggi. Secondo gli inquirenti la donna, da anni trapiantata in Sicilia dove si occupava del noleggio di barche di lusso, avrebbe offerto appoggio logistico all’organizzazione internazionale che si occupava di ‘recuperare’ i bambini contesi.