Palermo: il comune aderisce alla campagna anti gioco d’azzardo “SlotMob”

++ SANITA': DL, STRETTA GIOCHI MA NO DISTANZE DA SLOT ++Durante la manifestazione “Fà la cosa giusta” inaugurata oggi a Palermo, il Sindaco del capoluogo siciliano Leoluca Orlando ha annunciato l’adesione del Comune alla campagna nazionale “SlotMob“, una mobilitazione “per il buon gioco, contro le nuove povertà e la dipendenza dal gioco d’azzardo.”

Domani alle 13, nel corso della stessa manifestazione, Orlando, consegnerà una targa come premio civile al titolare del “Bar del Kassaro”, un locale del centralissimo corso Vittorio Emanuele, che ha deliberatamente scelto di non avere slot machines all’interno del locale.

Così come la manifestazione “Fà la cosa giusta” ci dimostra che è possibile costruire un’economia civile e solidale, l’esperienza piccola ma significativa del Bar del Cassaro dimostra che è possibile di NO alla dilagante presenza di queste macchine ed è possibile dire SI a scelte che coniugano l’etica con l’impresa. Il gioco d’azzardo, paradossalmente aggravato dalla crisi e dal sogno di facili vincite che si trasformano in altri motivi di crisi, è oggi una piaga sempre più dilagante.

Lo Stato, e in questo senso ci appelliamo al Parlamento perché approvi al più presto una legge, deve per primo fare una scelta etica, informando davvero, scoraggiando davvero, rinunciando alle entrate che quest’attività comporta, decisamente infime rispetto al danno sociale, economico ed etico che invece portano a tutta la società.”