Palermo: controllori in borghese contro evasione ‘biglietti’

autobusIl Consiglio d’amministrazione dell’Amat, l’azienda che cura il trasporto pubblico a Palermo, ha deliberato di autorizzare il personale addetto al controllo dei biglietti ad operare in borghese a bordo dei mezzi al fine di individuare e sanzionare più facilmente coloro che non pagano il biglietto e quindi scoraggiare l’evasione. Secondo le stime dell’azienda, la percentuale di evasione è pari a circa il 50% con un danno economico di 9 milioni di euro annui.