‘Ndrangheta, chieste condanne a Torino

INTERCETTAZIONI: PG TORINO, DDL SCORAGGIA LORO RICORSO. MA VIOLAZIONE SEGRETO NON E' REATO BAGATELLAREIl procuratore generale Marcello Maddalena ha chiesto condanne fra i cinque anni e 4 mesi e i nove anni di reclusione per gli imputati del processo d’appello Albachiara, che riguarda le presunte infiltrazioni della ‘ndrangheta nel Basso Piemonte. Per l’alto magistrato, che ha impersonato l’accusa insieme al sostituto Antonio Malagnino, la sentenza di primo grado, con la quale lo scorso anno il gup Massimo Scarabello aveva decretato sedici assoluzioni, deve essere ribaltata.