Messina: violenza e lesioni ai danni di una minorenne, in manette 25enne pregiudicato

violenza minorileAlcuni giorni fa la Polizia di Messina ha arrestato e tradotto in carcere un 25enne pregiudicato, con la grave accusa di violenza sessuale e di lesioni personali ai danni di una giovane quindicenne. L’arrestato sarebbe stato il compagno della sorella della minorenne. Tutto è iniziato ad ottobre, quando gli agenti sono intervenuti dopo una chiamata della madre alla Sala Operativa. La donna ha raccontato alle forze dell’ordine delle violenze del 25enne ai danni della figlia.

Raccolte le testimonianze, tramite le indagini, gli agenti della Squadra Mobile hanno ricostruito i fatti. La vittima si era recata a casa della sorella, per chiedere in prestito un termometro. Qui l’aveva accolta il cognato che, completamente svestito, la bloccava in casa e, trattenendola contro la sua volontà per un braccio e per il collo, con violenza la costringeva a subire atti sessuali. Nella circostanza la giovane riportava ferite giudicate guaribili in giorni quattro. L’aggressore è stato arrestato e tradotto, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, presso la Casa circondariale di Messina Gazzi.