Messina, Guadalupi: “concentrati per dare il massimo e battere il Melfi”

Mirko GuadalupiArchiviato l’1-0 di Gavorrano e superato l’ostacolo della vittoria che mancava da quasi 2 mesi, il Messina è già proiettato verso le settimane decisive. I prossimi avversari dei giallorossi saranno Melfi, Casertana, V.Lamezia, Sorrento e Teramo, ovvero cinque tra le candidate alla promozione in C unica.

Nel match di domenica scorsa contro il Gavorrano emerge tra tutte la prestazione del fantasista Mirko Guadalupi. Schierato da mister Catalano in posizione più avanzata, dopo aver disputato delle gare poco entusiasmanti giocando da interno di centrocampo, il centrocampista pugliese ha potuto mettere in mostra le proprie qualità tecniche dando più imprevedibilità negli ultimi 20 metri.

Guadalupi, che già nel post partita di Messina-Cosenza aveva espresso la sua volontà nel voler agire in posizione più avanzata ci spiega come il suo ruolo è stato in certi casi adattato alle necessità della squadra: “Il mister mi vede a lavoro ogni settimana e conosce bene le mie caratteristiche. Purtroppo c’è stato un periodo in cui la squadra per via delle tante assenze e la scarsità di risultati aveva bisogno di una quadratura diversa in mezzo al campo ed io mi sono adattato senza alcun problema. A differenza di altri compagni del reparto avanzato le mie qualità possono essere messe al servizio del centrocampo. Contro il Gavorrano ho avuto la possibilità di rigiocare più avanti in un ruolo che esalta le mie qualità e credo di aver fatto una buona partita. Ma indipendentemente dal ruolo in questo momento dobbiamo cercare di fare gruppo, sopperire alle assenze e raccogliere il più possibile a cominciare già da sabato contro il Melfi”.

La vittoria di Gavorrano, un’iniezione di fiducia. “E’ stata una settimana positiva. Siamo reduci da una vittoria che ci mancava da tanto tempo quindi il gruppo è più tranquillo e sereno. Sappiamo di dover dare continuità alla buona prestazione di Gavorrano, ma sopratutto siamo concentrati per dare il massimo e tornare a vincere anche in casa davanti al nostro pubblico”.

Foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com