Messina: arrestato 53enne per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio

Polizia: una volante della Questura di CatanzaroAntonino Smedile, messinese 53enne soprannominato “Il Romano”, é stato arrestato nel primo pomeriggio di ieri con l’accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.

Nell’ambito di alcuni controlli sul territorio, i poliziotti hanno notato uno scooter fermo di fronte al box che l’arrestato utilizzava come abitazione nel Villaggio Aldisio, a bordo del quale vi erano due giovani che, alla vista della volante, si sono allontanati frettolosamente. Gli agenti insospettiti hanno proceduto alla perquisizione dello stabile.

Smedile alla vista dei poliziotti ha cercato di disfarsi di alcuni involucri gettandoli nel water e cercando di farli defluire nelle vie fognarie versando dell’acqua da un piccolo serbatoio, ma è stato immediatamente bloccato ed è stato possibile recuperare bustina in cellophane contenente una dose di cocaina.

nella stanza principale del box sono stati rinvenuti poco più di 3 grammi di marijuana e diversi oggetti utilizzati verosimilmente dall’uomo per il confezionamento delle singole dosi, tra cui due coltellini, una forbice ed un bilancino di precisione recanti residui di sostanze stupefacenti tipo cocaina ed eroina. Sono stati inoltre sequestrati 4 telefoni cellulari, un palo in legno con attaccato ad un’estremità lo specchietto retrovisore di un ciclomotore, la somma contante di 800,00 €, in banconote di piccolo taglio, ritenuta provento dell’attività di spaccio ed un’agenda sulla quale l’uomo teneva i relativi conteggi.