Messina, 20enne arrestato per droga, danni, resistenza a Pubblico Ufficiale e porto ingiustificato di arma bianca

FABBRI Alessandro TO 02.08.1993Nel corso della notte, i militari del Nucleo Radiomobile di Messina traevano in arresto in flagranza di reato per resistenza a Pubblico Ufficiale FABBRI Alessandro, nato a Torino, classe1993, residente a Messina con precedenti di polizia. Il predetto, segnalato da chiamata al 112 quale responsabile di taglio degli pneumatici di alcune auto in sosta nelle vie adiacenti a Piazza Municipio, veniva individuato nella piazza mentre lanciava oggetti in vetro contro altre autovetture in sosta, danneggiandole. Immediatamente fermato il giovane, in evidente stato di ebbrezza alcoolica, si scagliava con violenza contro i militari intervenuti, colpendoli con calci e pugni nel tentativo di guadagnare la fuga. Bloccato e sottoposto a perquisizione personale, veniva trovato in possesso di un involucro contenente grammi 0,8 di marijuana e un coltello a serramanico lungo complessivamente cm 15, verosimilmente utilizzato per i danneggiamenti. Al termine delle formalità di rito il predetto veniva trattenuto nella camera di sicurezza della stazione Carabinieri di Messina-Gazzi in attesa della celebrazione del rito direttissimo previsto per la giornata odierna. Il medesimo è stato altresì denunciato per i reati di danneggiamento aggravato e porto ingiustificato di arma bianca, oltre che segnalato alla locale prefettura quale assuntore di stupefacenti. Il soggetto era già stato segnalato per i medesimi reati in data 24.02.2013, allorquando veniva sorpreso a danneggiare senza ragione un’autovettura con una bottiglia in vetro. Tutto il materiale rinvenuto veniva sottoposto a sequestro.

131121 arresto Fabbri (coltellino, stupefacente e dettagli di alcuni danni)