Melito Porto Salvo (RC): arrestato Natale Tripodi, era latitante da 9 mesi

Tripodi NataleIl personale della Polizia di Stato del Commissariato di P.S. di Condofuri, nel pomeriggio di ieri, ha tratto in arresto Tripodi Natale cl. ’78. Sul Tripodi, irreperibile dal febbraio di quest’anno, pendeva un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Reggio Calabria dello scorso marzo che aggravava la misura degli arresti domiciliari che il Tripodi scontava nella propria abitazione sita in Montebello Ionico ma che non rispettava evadendo nel febbraio e facendo perdere le proprie tracce. L’efficacia dell’attività info – investigativa posta in essere dagli operatori di Polizia si concretizzava ieri allorquando intervenivano all’ultimo piano di uno stabile sito a Melito Porto Salvo, ove scovavano il Tripodi che veniva immediatamente tratto in arresto in esecuzione della citata ordinanza custodiale e condotto presso la Casa Circondariale di Reggio Calabria. Si poneva così fine alla latitanza di un soggetto dallo spessore criminale elevato, sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di P.S. già segnalato all’A.G. per reati contro il patrimonio, violazione della normativa sugli stupefacenti, reati contro l’amministrazione della giustizia nonché associazione di tipo mafioso in quanto, coinvolto in inchieste giudiziarie a carico delle cosche ZAVETTIERI – PANGALLO – MAESANO – FAVASULI, dominanti l’area geografica rispettivamente compresa tra i Comuni di Roghudi e Roccaforte del Greco.