Melito di Porto Salvo (RC): controlli di GdF e polizia locale ai circoli privati aventi sede nel Comune

Foto auto di servizio della guardia di finanzaLa Guardia di Finanza e la Polizia Locale di Melito di Porto Salvo hanno effettuato specifici controlli ai circoli privati aventi sede nel Comune del basso Jonio reggino.

Sono stati effettuati diversi accessi congiunti a fronte dei quali la Guardia di Finanza ha proceduto a sequestrare n. 09 apparecchi privi del prescritto nulla-osta di messa in esercizio, non collegati in rete con l’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato, in violazione dell’ art. 110 del TULPS.

Sono state elevate sanzioni fino a complessivi € 56.000,00 ed il gestore di un circolo privato è stato deferito all’A.G. per la mancata esposizione della prevista tabella dei giochi proibiti, prevista dall’art 110 comma 1 del TULPS, e sanzionata dall’art 17 comma 1.

L’Ufficio di Polizia Locale ha invece elevato n. 7 verbali per irregolarità amministrative ed ha proceduto alla chiusura di 4 dei circoli ispezionati, in quanto non erano in possesso dei requisiti di sorvegliabilità previsti dalla legge.

I controlli incrociati continueranno nelle prossime settimane e si estenderanno anche ad altri settori.

I risultati conseguiti nella città grecanica  confermano e rafforzano il rapporto collaborativo tra i diversi organi di controllo dello Stato che interagiscono efficacemente tra loro per garantire il rispetto delle disposizioni che regolano il settore dei giochi e dei circoli privati.