Mafia, pentito Giuffre’: “Borsellino tra i pochi a potere ‘leggere’ strage Falcone”

images“Una delle poche persone in grado di ‘leggere’ il capitolo sull’uccisione del dottore Falcone. Sia Falcone che Borsellino erano candidati a essere uccisi, si sapeva che erano dei nemici giurati di Cosa nostra”. Lo ha detto il pentito di mafia Antonino Giuffre’ continuando la sua deposizione al processo per la trattativa tra Stato e mafia.