Lega Pro, il Messina ritrova la vittoria sul campo del Gavorrano: decide il gol al 23′esimo di Silvestri

Luigi SilvestriSul campo del Comunale “R. Malservisi – M. Matteini” di Gavorrano, decisamente appesantito dall’incessante pioggia che ha insistito per quasi tutti i 90 minuti del match, il Messina trova la prima vittoria esterna del torneo e la seconda in assoluto.

Succede tutto nel primo tempo: parte bene la formazione di Catalano che appare subito determinata a far propria la partita. Rispondono i padroni di casa al quarto d’ora con due gol annullati a Falomi per posizione di fuori gioco. Ma il Messina gioca bene e colleziona diverse occasioni da rete con Costa Ferriera (migliore in campo) e Guadalupi. Il vantaggio dei peloritani arriva al 23′esimo e nasce da uno spunto del fantasista Guadalupi, oggi schierato da trequartista e quindi libero di poter esprimere le proprie qualità. Il destro rasoterra dal limite dell’area dell’ex Cosenza viene respinto in angolo dall’estremo difensore toscano: sul corner che ne consegue svetta più in alto di tutti Silvestri che mette in rete di testa sul primo palo. Ottenuto il vantaggio i giallorossi gestiscono il risultato rischiando il raddoppio con Chiaria a 33′esimo.

Nella ripresa il terreno di gioco diventa pressoché impraticabile data la pioggia venuta giù nel corso dell’ora precedente. Diventa una mera formalità la gestione del vantaggio per gli uomini di Catalano che senza problemi riescono ad arginare i pochi tentativi offensivi di un Gavorrano certamente non irresistibile. Tre volte vicini al 2-0 i peloritani con Guadalupi e Costa Ferreira “profeti” della manovra offensiva, mentre all’80′esimo il diagonale destro da fuori area di Simonetti per poco non beffa l’estremo difensore Forti che para in due tempi. Un minuto più tardi l’episodio che chiude le sorti del match a favore del Messina: brutto fallo da dietro di Fatticcioni su Caldore e rosso diretto. Gavorrano in 10 uomini e giallorossi che attendono solo il fischio finale del direttore di gara che arriva dopo 5 minuti di recupero.

Messina che torna a vincere dopo sei mesi in trasferta (2-3 in casa del Savoia nello scorso torneo di Serie D) e abbandona le zone più calde della classifica per iniziare la scalata verso le prime posizioni. I incontri con Melfi (sabato 16 novembre al S.Filippo) e Casertana in trasferta saranno decisivi per il proseguo del campionato.