La Leonida Edizioni pubblica il romanzo “Profondo Jonio” di Valerio De Nardo

Leonida EdizioniUscirà il prossimo 5 dicembre il libro Profondo Jonio (Leonida Edizioni) dello scrittore Valerio De Nardo. L’autore nasce a Catanzaro, dove si laurea in Giurisprudenza. Emigra per amore a Viterbo, risiedendo tuttora con moglie e figlio. Vive e lavora a Roma dove è dirigente di una pubblica amministrazione. Nel 2012 ha pubblicato con il collettivo Lou Palanca Blocco 52. Una storia scomparsa, una città perduta (Rubbettino Editore). Profondo Jonio è il suo primo romanzo da autore “singolo”, vincitore assoluto dell’VIII edizione del Premio Letterario Internazionale “Gaetano Cingari”, sezione narrativa inedita, organizzato dalla Leonida Edizioni.
Dalla Prefazione a cura di Nicola Fiorita: “Gli anni tra la fine degli Ottanta e l’inizio dei Novanta del secolo scorso sono segnati dalla caduta del muro di Berlino, dallo scioglimento del PCI, da Tangentopoli, dalle stragi mafiose. Si vive una profonda trasformazione della società italiana e calabrese. La ‘ndrangheta stessa sta cambiando natura, investendo i proventi derivanti dai sequestri di persona nel commercio di stupefacenti e diventando una holding internazionale del crimine, impegnata nei traffici di droga, armi, rifiuti. In tale contesto storico si colloca e si svolge il racconto di Profondo Jonio, nella cui geometria narrativa la centralità è attribuita all’incontro tra due ragazze avvenuto in un contesto estremo. Intorno si sviluppano e si avviluppano vicende individuali e familiari, insieme con quelle di trame e poteri occulti. [...]