Istituito in provincia di Cosenza un tavolo permanente per la lotta contro la poverta’

imagesLa Provincia di Cosenza svolgerà un ruolo di raccordo e di coordinamento per costruire una proposta in grado di dare risposte concrete all’allargamento progressivo delle aree di disagio sociale e di povertà su tutto il territorio provinciale.
E’ quanto è emerso nel corso di una riunione presieduta dal presidente della Provincia di Cosenza, Mario Oliverio, presso la sala-giunta di Piazza XV Marzo, a cui hanno preso parte i rappresentanti delle Acli, del Centro Servizi Volontariato (CSV), dell’associazione Banco Alimentare Calabria Onlus, della Caritas diocesana, di Stella Cometa, della Confagricoltura, della CIA e dei tre sindacati Cgil, Cisl e UIL
“Siamo di fronte ad una situazione in cui –ha detto Oliverio in apertura dell’incontro-chi è impegnato in responsabilità di governo, è costretto a verificare direttamente e quotidianamente una domanda di aiuto e di solidarietà che è in costante e progressivo aumento. Da qui è nata l’esigenza di fare qualcosa, di dar vita a strumenti ed iniziative capaci di dare risposte, seppur parziali, considerata la grave situazione di ristrettezza economica che stiamo vivendo, ad una domanda che sta diventando sempre più larga e diffusa”.
“L’iniziativa odierna, pertanto –ha aggiunto il presidente della Provincia di Cosenza- ha due scopi precisi: 1) dar voce in modo organico a questa situazione di crescente disagio sociale per aprire un’interlocuzione continua e costante con lo Stato e con la Regione Calabria per tentare di dare risposte concrete a questa domanda anche attraverso proposte e strumenti istituzionali; 2) costruire insieme, dal basso, una proposta per cominciare a rispondere direttamente ed immediatamente al bisogno e alle necessità delle fasce più deboli delle nostre popolazioni. In questo percorso sarà necessario coinvolgere, insieme alla Chiesa, anche la rete dei comuni e le associazioni dei produttori”.
Gli intervenuti hanno ringraziato il presidente della Provincia per essersi fatto carico di convocare la riunione odierna e si sono immediatamente dichiarati disponibili ad aderire al percorso indicato.
Al termine dei lavori, su proposta dello stesso presidente della Provincia di Cosenza, è stato costituito un tavolo permanente per il contrasto alla povertà a cui parteciperanno tutti i rappresentanti delle associazioni presenti e quanti vorranno impegnarsi responsabilmente a favore delle fasce più deboli e di quanti vivono in condizioni di grave bisogno.