Giovane di Rosarno (RC) arrestato a Reggio Emilia per detenzione illegale di armi

MANETTEUn 23enne di Rosarno, che abita con la famiglia a Reggio Emilia, e’ stato arrestato dai Cc su ordine di carcerazione della Procura minorile di Reggio Calabria: deve scontare tre anni e mezzo di reclusione per detenzione illegale di armi. La madre, che ha cercato di depistare i militari sostenendo che il figlio non era in casa, e’ ai domiciliari per aver nascosto un fucile a pompa, cartucce e pallettoni quand’era in Calabria. Anche il padre fini’ nei guai, nell’operazione Edilpiovra.