Gioiosa Jonica (RC), l’assessore Trematerra: “è stata Libera a chiederci il prezzo per l’acquisto”

Salento_str209_bravoclub8L’assessore all’agricoltura della Regione Calabria, Michele Trematerra, in merito alla notizia sul campo di calcio di Gioiosa Jonica (Rc) apparsa sulla stampa quotidiana, precisa – attraverso un comunicato – che ”la questione riguarda una scuola di calcio di Gioiosa Ionica, gestita dall’Associazione Don Milani Onlus, salita agli onori di cronaca, perche’ la Regione Calabria, per il tramite dell’Agenzia Regionale per i Servizi di Sviluppo Agricolo (Arssa) avente titolo di possesso sui terreni, vorrebbe sfrattarne i ragazzini, instillando l’idea di una speculazione o, peggio ancora, di una inspiegabile ritorsione. Contro chi o cosa, non e’ a me ben chiaro e, ancora una volta mi vedo costretto a rettificare una serie di articoli che la stampa nazionale e locale ha fretta di diffondere prima di idonea verifica, non comprendendone appieno il motivo”. ”Ma andiamo ai fatti, con ordine – prosegue Trematerra -. A seguito di concessione regionale, il terreno oggetto della presunta discordia, nel 1995 veniva affidato alla gestione della Don Milani, che realizzava una scuola calcio antimafia. Solo in seguito ad una esplicita richiesta di acquisto del terreno da parte dell’Associazione, l’Arssa, sulla base delle vigenti norme, ha stimato in 186 mila euro circa il valore dell’immobile. Detto valore e’ stato prontamente comunicato all’Associazione che per risposta, come da documenti esistenti, accettava il valore fissato per l’acquisto del bene per il tramite del suo Presidente. Quindi – rimarca l’assessore – mi permetto ancora una volta di esprimere il mio stupore per le strane notizie diffuse, preso atto che la richiesta di acquisto e’ partita dalla Don Milani, e che la Regione non ha mai minimamente pensato di imporre vendite e tantomeno sfratti di alcun tipo. Concludo ribadendo, se ve ne fosse ancora bisogno, la piena disponibilita’ a favore del progetto etico che la scuola calcio porta avanti, mai messa in dubbio, visto l’impegno sempre profuso da questa amministrazione a supporto delle iniziative pro-legalita”’.