Energia Pulita Sinistra risponde al Sindaco di Bagnara Dr Cesare Zappia negli studi di RadioBagnaraWeb

imagesNon ha tardato a farsi attendere la replica dall’opposizione alle dichiarazioni del Sindaco di Bagnara Calabra, Dott.Cesare Zappia, negli studi di RadioBagnaraWeb nel corso della seconda puntata del Friday Night Show, appuntamento ormai fisso per gli appassionati di politica, condotto da Pierfrancesco Zoccali e Maria Carmela Tripodi, in onda venerdì 1 novembre.
Ai microfoni di RadioBagnaraWeb sono, infatti, intervenuti l’-ex consigliere comunale di Energia Pulita Sinistra per Bagnara, Ninì Gramuglia, l’attuale consigliere Antonino Lopresto e la coordinatrice del gruppo Claudia Giofrè, che non hanno lesinato risposte piccate in replica alle dichiarazioni della maggioranza della scorsa settimana.
Tanti temi affrontati anche stavolta: dalla differenziata, che sarebbe dovuta partire ieri nel comune di Bagnara, alle opere pubbliche e gli investimenti sul sociale.
Parole di fuoco ha avuto l’ex consigliere Ninì Gramuglia, in merito alla questione dell’aumento dell’IRPEF e della TARES che, a suo dire, “graveranno pesantemente sulle tasche dei contribuenti senza dargli in cambio servizi sufficienti”.
“La stangata (+60% sull’IRPEF e +100% sulla TARES, n.d.r.) non è assolutamente giustificata” ha proseguito l’ex consigliere “e dimostra che il nostro Sindaco non conosce neanche la legge, perché la legge di conversione approvata il 24 ottobre scorso permette ai comuni di scegliere se approvare la TARES o determinare l’imposizione fiscale basandosi sui dati del 2012 e cioè la TARSU. Così facendo cade anche la giustificazione che il comune è costretto ad alzare l’imposizione fiscale dal governo centrale.” Gramuglia ha concluso dicendo che “se non ci sono soldi, si devono operare dei tagli alle spese comunali, anziché gravare ulteriormente sui contribuenti”.
Opinioni contrastanti in merito alla questione videosorveglianza e ordine pubblico: “Due anni fa noi votammo favorevolmente in consiglio comunale la proposta sulla videosorveglianza, che tuttavia non riteniamo possa essere un efficace deterrente. Serve anche un maggiore controllo da parte delle forze dell’ordine, come anche richiesto dall’associazione Libera, che come noi ha grande rispetto e stima del lavoro di carabinieri”.
“La cosa fastidiosa è che questa amministrazione continui a prendere in giro i cittadini facendo promesse mai mantenute” ha dichiarato la coordinatrice Claudia Giofrè “Dicono che il loro è un problema di comunicazione? Bene, allora che ci comunichino quali grandi opere hanno realizzato negli ultimi due anni e mezzo”.
Infine, una frecciatina al primo cittadino di Bagnara, definito da Gramuglia “grande persona a livello umano ma avversario in politica”, in merito alla questione su interventi pubblici e politiche sociali: “A noi di EPS sono sempre state molto a cuore le politiche sociali. Noi siamo stati i primi a istituire l’assessorato ai servizi sociali, che invece l’amministrazione Zappia ha declassato ad una semplice delega. Lui (Zappia, n.d.r.) ci ricorda sempre di quando era assessore alle politiche sociali, ma io non mi ricordo che abbia mai ricoperto questa funzione!”.
Dichiarazioni ancora una volta bollenti in uno show che continua a far discutere, al termine del quale Energia Pulita, per voce dei suoi rappresentanti, ha richiesto un confronto con l’amministrazione comunale proprio all’interno degli studi di RadioBagnaraWeb.
Già annunciata per la prossima settimana la presenza in studio del segretario del PD Giusy Versace