Denunci la mafia? Non paghi le tasse per 5 anni. La delibera comunale di Biancavilla (CT)

++ IMU: OCSE, PIU' IMPORTANTE RIDURRE TASSE SU LAVORO ++Niente tasse per chi denuncia il pizzo. Si tratta di una svolta tanto reclamata quanto attesa,  la decisione della giunta del Comune di Biancavilla, in provincia di Catania. E’ stato stabilito infatti che tutti coloro che denunceranno “forme di estorsione e di oppressione, nell’ambito delle iniziative dell’amministrazione comunale di contrasto alla mafia” saranno esonerati dal pagamento di tutte le tasse comunali per 5 anni.
Inoltre, sulla base delle indicazioni che verranno fornite dalle autorita’ competenti, spiega la delibera firmata dal sindaco Giuseppe Glorioso, coloro che denunceranno avranno una sorta di diritto di prelazione per l’affidamento diretto di fornitura di beni e servizi per l’ente.
Una scelta discutibile forse, ma che potrebbe dare un duro colpo alla criminalità organizzata e incentivare la collaborazione di tutti i cittadini per la tutela dei loro diritti.